“Fiere Romagna”, si lavora per un polo fieristico romagnolo


bologna 22 novembre – Su “Fiere Romagna” è riaperto il tavolo per una soluzione operativa. L’obiettivo è quello di sviluppare un polo fieristico romagnolo integrato e di qualità nel sistema fieristico regionale per ottenere una nuova forza competitiva. All’incontro, convocato dall’assessore regionale alla Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, hanno preso parte tra gli altri il Sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, presente insieme al vicesindaco Carlo Battistini, il sindaco di Forlì Roberto Balzani, il presidente di Fiera Forlì Giorgio Grazioso, il presidente di Fiere di Rimini Lorenzo Cagnoni, l’assessore della Provincia di Forlì-Cesena Maurizio Castagnoli. 
Si vuole valorizzare i brand fieristici ed i luoghi sul territorio, per stimolare nuove opportunità imprenditoriali. Questo passaggio aggregante sarà fondamentale per creare un soggetto più robusto. Solo così infatti, attraverso il nuovo soggetto, si possono sviluppare azioni più forti a vantaggio del territorio romagnolo. Inoltre, l’accordo conterrà una previsione esplicita in base alla quale in caso di spostamenti, ad oggi non previsti, degli eventi fieristici, dovranno necessariamente essere corrisposte delle compensazioni per altri appuntamenti sul territorio. L’intento è quello di valorizzare al massimo le filiere produttive già presenti e di qualità sul territorio romagnolo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet