Hera, ritorna il Bonus Teleriscaldamento per le famiglie in difficoltà


BOLOGNA 21 MAGGIO Per il terzo anno consecutivo nuclei familiari in disagio economico potranno ottenere un bonus variabile da 104 a 192 euro sulla spesa per il teleriscaldamento. Dal 2010 a oggi erogati contributi per quasi 190.000 euro nei sei comuni in cui l’azienda gestisce il servizio. Resta alta l’attenzione, da parte di Hera, nei confronti delle famiglie che si trovino ad attraversare un periodo di disagio economico. Proprio in questi giorni, l’azienda ha deciso di rinnovare anche per il 2012 il riconoscimento alle famiglie economicamente svantaggiate di un bonus a compensazione della spesa per il servizio di teleriscaldamento. Su tutto il territorio servito da Hera, il contributo può variare da 104 a 192 euro secondo la zona climatica di residenza e il numero di persone che compongono il nucleo. A Bologna l’importo del bonus varia da 138 a 192 euro.Cos’è il Bonus Teleriscaldamento e chi può richiederlo.Il Bonus Teleriscaldamento è un’agevolazione introdotta volontariamente da Hera, nell’ambito di accordi con i sei Comuni in cui l’azienda gestisce questo servizio: Bologna, Ferrara, Modena, Imola, Forlì e Cesena. E’ stato rinnovato per il terzo anno consecutivo e permette di riconoscere alle famiglie economicamente svantaggiate un risparmio sulla spesa per il teleriscaldamento. Il bonus sociale è analogo a quello già previsto per i clienti del servizio gas ma, a differenza di questo, è finanziato direttamente dall’azienda. Possono richiederlo tutti i clienti domestici che usano il teleriscaldamento con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale. Per accedere all’agevolazione, la famiglia deve avere un ISEE (l’attestazione della propria situazione economica) non superiore a 7.500 euro o a 20.000 euro, in caso di nuclei numerosi con più di tre figli.Dal 2010 a oggi erogati contributi per quasi 190.000 euroDal 2010 a oggi, nei sei comuni in cui gestisce il servizio, Hera ha erogato Bonus Teleriscaldamento per un totale di quasi 190.000 euro, di cui oltre 163.700 solo a Bologna. In due anni le richieste esaudite su tutto il territorio servito sono state complessivamente quasi 1.700, delle quali circa 1.450 hanno riguardato famiglie residenti nel Capoluogo di regione. Il Bonus Teleriscaldamento si aggiunge ad altre iniziative messe in campo da Hera per sostenere le famiglie in difficoltà economica, come le agevolazioni previste per cassintegrati e persone in mobilità o licenziate non per giusta causa oppure l’analogo bonus riservato ai clienti gas.Norme per la presentazione della domandaLe procedure per avanzare la richiesta del Bonus, diverse tra i clienti diretti e quelli residenti in condomini, saranno rese note nei prossimi giorni attraverso comunicazioni divulgate congiuntamente ai Comuni. Sarà comunque necessario presentare la propria attestazione ISEE in corso di validità, documento d’identità e codice fiscale. I clienti diretti riceveranno il bonus mediante compensazione sulle bollette, che saranno inviate da marzo 2013. Per i clienti indiretti il rimborso avverrà tramite l’amministratore condominiale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet