bo 21 /3/2001 aumento di capitale per IMA


bologna 21 marzo Il Consiglio di Amministrazione di IMA S.p.A., (quotata in Borsa) specializzata nelle macchine automatiche per l’industria farmaceutica e del tè , riunito oggi sotto la presidenza di Alberto Vacchi ha deliberato di dare esecuzione parziale alla delega per un aumento di capitale aumentando, in via scindibile, a pagamento il capitale sociale per un importo nominale di Euro 1.418.560 in misura pari all’8% e comunque nei limiti del 10% del capitale sociale di IMA, mediante emissione di n. 2.728.000 nuove azioni ordinarie, del valore nominale di Euro 0,52 ciascuna, con esclusione del diritto di opzione degli azionisti.Le azioni di nuova emissione verranno offerte in sottoscrizione nell’ambito di un collocamento privato, con le modalità di Accelerated Bookbuild (ABB) riservato agli investitori qualificati e istituzionali.In relazione all’operazione, IMA ha conferito a UniCredit Corporate & Investment Banking l’incarico di Sole Global Coordinator e Sole Bookrunner. Equita SIM S.p.A., che affiancherà UniCredit Corporate & Investment Banking nel collocamento privato, agirà in qualità di Joint Lead Manager. Il collocamento privato sarà avviato domani.L’operazione di aumento di capitale è funzionale all’allargamento della base azionaria con conseguente incremento del flottante, attualmente pari al 13,921% del capitale sociale, ripristinando, nei termini definiti con Borsa Italiana, la quota minima di flottante richiesta per il mantenimento da parte della Società della qualifica di STAR.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet