IMA SEMPLIFICA ANCORA LA CATENA DI CONTROLLO


BOLOGNA 21 OTTOBRE Il Consiglio di Amministrazione di IMA S.p.A., leader mondiale nella produzione di macchine automatiche, si è riunito oggi sotto la presidenza di Alberto Vacchi e ha deliberato la fusione per incorporazione nella IMA S.p.A. della società interamente controllata IMA Life S.r.l., specializzata nella produzione di macchine automatiche per il processo di prodotti farmaceutici in ambiente asettico e farmaceutico non-sterile. La delibera odierna fa seguito all’approvazione del progetto di fusione avvenuta il 16 settembre 2011 da parte dei Consigli di Amministrazione della società incorporante ed incorporanda. L’operazione si inserisce nell’ambito del programma di semplificazione della struttura societaria e dovrebbe favorire l’ottimizzazione delle attività del Gruppo e della gestione dei flussi finanziari.L’operazione non presenta sostanzialmente caratteri di significatività, essendo effettuata tra IMA S.p.A. e la propria società interamente controllata che già rientrava nel perimetro di consolidamento della stessa Capogruppo, e verrà attuata assumendo a riferimento le situazioni economico-patrimoniali al 30 giugno 2011 sia della società incorporante sia della società incorporanda. L’efficacia della fusione sarà presumibilmente perfezionata nel corso del corrente anno con effetti a decorrere dall’1 gennaio 2012.Il verbale della deliberazione adottata sarà messo a disposizione del pubblico presso la sede sociale in Ozzano dell’Emilia (Bologna) – Via Emilia 428/442 e la sede amministrativa in Castenaso (Bologna) – Via Tosarelli 184, depositato presso Borsa Italiana S.p.A. e pubblicato sul sito internet www.ima.it (sezione Investor Relations), nei termini previsti dalla normativa vigente. Il Consiglio di Amministrazione ha infine dato il via libera alle procedure di verifica propedeutiche al conferimento dell’attività della divisione BFB, specializzata nella produzione di macchine automatiche per il fine linea, nella società interamente controllata IMA Industries S.r.l. La decisione di conferire l’attività della divisione BFB nella società IMA Industries (macchine per il confezionamento di tè e caffè, prodotti alimentari e cosmetici) si pone l’obiettivo di un miglioramento della struttura gestionale ed organizzativa del Gruppo IMA. L’operazione verrà presumibilmente completata entro l’esercizio 2011 e gli effetti decorreranno dall’inizio del prossimo anno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet