Orogel e Gruppo Hera assieme nella cogenerazione


bologna 20 giugno La cogenerazione in Orogel e il positivo impatto ambientaleUn bosco di 260 ettari. Potrebbe essere questo il valore ambientale dell’accordo siglato da Orogel e Hera Comm (società di vendita energia del Gruppo Hera) per la realizzazione di un impianto di cogenerazione a gas metano presso gli stabilimenti Orogel di via Dismano a Cesena.Il documento prevede infatti la realizzazione, entro fine 2012, di un sistema di cogenerazione in grado di produrre energia elettrica, calore e freddo, bruciando gas metano. L’impianto comporterà un consistente vantaggio, oltre che di costi, anche e soprattutto in termini di riduzione di emissioni di anidride carbonica, quantificabile in circa 1.600 tonnellate annue (un risparmio pari a 670 tonnellate equivalenti di petrolio – TEP annue). Volendola misurare in altri termini, la stessa quantità che potrebbe “assorbire” un bosco, appunto di 260 ettari.Il progettoL’impianto cogenerativo garantirà il 70% dei fabbisogni di energia elettrica di stabilimento, per complessivi 26.550 MWh e il 92% dei fabbisogni di energia termica, per complessivi 13.536 MWh. L’energia termica, oltre che per l’uso di riscaldamento nel processo produttivo, sarà utilizzata anche per la produzione di freddo, grazie all’ausilio della tecnologia “assorbitore”, in grado di trasformare acqua calda in acqua fredda. L’avvio dei lavori di costruzione avverrà nei prossimi mesi, una volta conclusi gli iter autorizzativi presso le Autorità competenti.Tomaso Tommasi di Vignano: “Orgogliosi di essere stati scelti da un’azienda così importante”“Siamo orgogliosi che un’azienda così importante per il territorio e leader nazionale nel proprio settore come Orogel ci abbia scelto per un progetto di questa valenza”, spiega Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Gruppo Hera. “Per chi come Hera Comm sta sul mercato ogni giorno si tratta di una soddisfazione e di una sfida al tempo stesso. L’accordo rappresenta un esempio di come sia possibile realizzare progetti in grado di costruire dal basso un mondo più sostenibile ed efficiente. Il territorio in cui opera Hera, ricco di aziende manifatturiere, presenta ampi margini di intervento per progetti tesi a migliorare l’efficienza energetica delle industrie. Come avvenuto per Orogel, Hera Comm sta in questo momento affiancando altre numerose imprese impegnate a valutare soluzioni di ottimizzazione della catena energetica, con progetti sempre realizzati su misura delle esigenze di ogni cliente”.Bruno Piraccini: “Piena soddisfazione per un progetto che sposa sostenibilità ambientale e convenienza economica”“Con Hera abbiamo trovato il partner ideale per la realizzazione di un impianto di cogenerazione che unisce la doverosa attenzione rispetto alle tematiche ambientali con il risparmio dei costi energetici della nostra azienda”, afferma Bruno Piraccini, Amministratore Delegato Orogel. “Continua in tal modo la partneship fra Orogel ed Hera dopo la positiva esperienza della nostra partecipazione in Romagna Compost dove Hera detiene la maggioranza del capitale. Siamo certi che, anche grazie a questo progetto, in futuro saranno possibili ulteriori iniziative che andranno a rafforzare i rapporti fra le nostre due aziende.”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet