bo 19/7/2011Moto Morini acquistata all’asta


bologna 19 luglioDopo il fallimento del 18 maggio 2010 e dopo che la prima asta al tribunale fallimentare di Bologna lo scorso aprile era andata deserta, la Moto Morini di Casalecchio è stata comprata all’asta per un milione e 960mila euro da due imprenditori milanesi, Sandro Capotosti, ex presidente di Banca Profilo, e Ruggero Massimo Jannuzzelli, ex vicepresidente e ad del gruppo Camuzzi. I due sono al vertice della newco Eagle Bike, creata proprio per l’occasione.Essendo l’unica offerta, gli imprenditori hanno potuto acquisire il complesso aziendale-mobiliare, escluso l’immobile, un capannone industriale in via Porrettana. La base d’asta ammontava a 1.950.000 euro (ridotta rispetto ai 2,6 milioni dell’asta precedente) e, compresa nel prezzo, vi era la disponibilità dell’immobile in comodato per due anni. Nessuna offerta era infatti arrivata per il “pacchetto completo” costituito da azienda e immobile per un prezzo complessivo di 4.650.000 euro.All’udienza del tribunale fallimentare erano presenti, oltre ai compratori, il curatore fallimentare Piero Aicardi, la rappresentante della Fiom Cgil Cristina Pattarozzi e un gruppo di lavoratori. Al momento sono una trentina quelli che non hanno trovato una nuova occupazione, in mobilità, e che sono disponibili a ripartire.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet