Antitrust blocca sviluppo jv Hera/Italgas per mercato Nord-est


bologna 19 aprile L’Antitrust ha bloccato l’acquisizione del controllo, da parte di Hera e Italgas, di Isontina rete gas (Irg), la società che gestisce la distribuzione del gas naturale negli ambiti territoriali delle province di Padova, Pordenone, Trieste e Gorizia.Lo si legge in una nota dell’Autorità di vigilanza.Secondo l’Antitrust, “l’operazione comporta la creazione di una posizione dominante in capo a Irg, tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza nei mercati delle gare future per la concessione del servizio di distribuzione di gas naturale negli ambiti territoriali (Atem) di Gorizia, Trieste, Pordenone e Padova 1”.Italgas, in serata, attraverso un portavoce, ha fatto sapere di prendere atto della decisionie ma di “non condividerla e pertanto si riserva di agire nelle sedi più opportune”.L’acquisizione, della quota di Eni, da parte delle controllate di Hera e Italgas, faceva parte di un accordo quadro sottoscritto dalle due società a dicembre del 2012.In attuazione dell’accordo, Acegas-Aps e Italgas avrebbero dovuto acquistare rispettivamente il 20% e il 50% del capitale sociale di Isontina rete gas in modo da detenere ciascuna il 50% (Acegas-Aps già ne detiene il 30%).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet