UNONCAMERE ER: Progetto America Latina: focus Perù e Brasile Due incontri a Reggio Emilia e Ravenna


BOLOGNA 19 FEBBRAIO Fa tappa a Reggio Emilia e Ravenna il Progetto America Latina, avviato da qualche anno per promuovere collaborazioni economiche, attraverso le partnership industriali e commerciali, tra le Pmi italiane e latino americane. Nell’ambito del Progetto America Latina, di cui è partner Unioncamere Emilia-Romagna con Metropoli azienda speciale della Camera di commercio di Firenze, viene organizzato un workshop dedicato alle imprese ed articolato in due giornate ed altrettanti focus dedicati a due delle economie che stanno registrando le più elevate dinamiche di crescita: Perù e Brasile. Il primo appuntamento è mercoledì 20 febbraio alla Camera di commercio di Reggio Emilia (palazzo Scaruffi, via Crispi 3), il secondo giovedì 21 febbraio nella sede dell’Ente Camerale di Ravenna (sala Verde, via di Roma 89). Identico l’orario di svolgimento, dalle ore 9.45 alle 13. La partecipazione è gratuita. L’iniziativa di presentazione del Progetto America Latina e dei servizi che fornisce alle aziende, tende a fornire una panoramica sulle due realtà economiche, con particolare attenzione ai settori manifatturieri di interesse, nonché a tematiche doganali e fiscali. La giornata di lavoro si svilupperà in distinti momenti con le relazioni di esperti. Il Perù, ancora da scoprire per le aziende italiane, è stato riconosciuto come il Paese “stella” in America Latina, grazie agli importanti risultati raggiunti in ambito macroeconomico che gli permettono di affrontare la crisi finanziaria internazionale, secondo quanto evidenziato dalla Banca Interamericana di Sviluppo (BID). La forte stabilità politica e finanziaria, l’intenso sviluppo demografico, l’ascesa della classe media, la crescita di diversi settori fa sì che il Brasile costituisca oggi una delle principali mete in cui investire. Negli ultimi anni è diventato un mercato di importanza fondamentale nel quadro globale, e a breve, ospiterà importanti appuntamenti sportivi come i Mondiali di calcio 2014 e le Olimpiadi 2016, che stanno svolgendo una funzione di volano per l’economia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet