EMILIA “IN VETRINA” AL PREMIO CLAUDIO DEMATTE’ PER IL PRIVATE EQUITY


BOLOGNA 19 DICEMBRE Sono 11 le operazioni di private equity e venture capital che concorreranno per l’assegnazione del Premio Claudio Demattè Private Equity of the Year 2012.L’Emilia brilla al premio promosso da AIFI ed Ernst & Young, con la collaborazione de Il Mondo, Il Gruppo Sole 24 Ore, SDA Bocconi e il patrocinio di Borsa Italiana. Con operazioni in finale: l’uscita di Aksìa dalla Pompe Robuschi di Parma , ceduta alla multinazionale Gardner Denver Inc.L’operazione sulla Bellco di Mirandola che ha visto l’uscita di Argo Soditic e Mp Venture che hanno ceduto quote a Charme della famiglia Montezemolo. La ri-vendita al fondatore della bolognese Tec.Mo da parte di Siparex Sigefi Italia Private Equity per la categoria buy out.Nella categoria expansion c’è il consolidamento della posizione di dopa sgr nella Light Force di Modena, il marchio moda Twin Set Simona BarbieriIl premio giunto alla nona edizione vede guidare la Giuria Giampio Bracchi. La premiazione è prevista il 20 dicembre a Milano.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet