xport, Gian Carlo Muzzarelli riceve in Regione l’Ambasciatore della Svizzera


bologna 18 marzo – «La Svizzera è un mercato interessante per l’export di alcuni comparti produttivi dell’Emilia-Romagna». Lo ha evidenziato l’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli durante l’incontro, in Regione, con l’ambasciatore della Svizzera Bernardo Regazzoni accompagnato dal Console onorario di Bologna Francesco Andina e il primo segretario agli affari commerciali Philippe Praz.Il valore di interscambio commerciale tra l’Emilia Romagna e la Svizzera è rilevante: l’export (il 2,5 % del complesso delle esportazioni all’estero dell’Emilia-Romagna) – nonostante la flessione del 14% tra il 2009 e il 2010 – si è attestato nel 2010 a 1 miliardo e 86 milioni di euro. L’export riguarda in particolare riguarda: prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori per quasi 141 milioni; macchinari ed apparecchi per 203 milioni e 225 mila euro e mezzi di trasporto 146,5 milioni di euro. Le importazioni dell’Emilia-Romagna dalla Svizzera, invece, si sono attestate nel 2010 a 247,8 milioni di euro.La delegazione svizzera ha dimostrato interesse a partecipare al’evento R2B Research to business, mostra-convegno sulle alte tecnologie che si terrà insieme a Smau alla fiera di Bologna l’8 e 9 giugno 2011.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet