LA SCURE DI MOODY’S SULLE BANCHE EMILIANE


BOLOGNA 17 LUGLIO L’agenzia Moody’s taglia il rating di 23 enti locali italiani.Moody’s ha anche tagliato di uno o due nodi il rating a lungo termine e sui depositi di 10 banche italiane e quello emittente di 3. Dieci banche e tre istituti finziari italiani sono finiti nel mirino di Moody’s dopo il downgrade dell’Italia. Declassati Unicredit, Unicredit Leasing, Intesa Sanpaolo, Banca Cr Firenze, Banca Imi, Banca Monte Parma, Cassa Risparmio Parma e Piacenza, Banca Popolare Friulandria, Banca Carige, Credito Emiliano, GE Capital, Cassa Depositi e Prestiti e Ismea. . Il downgrade degli enti locali segue quello dell’Italia, deciso da Moody’s la scorsa settimana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet