BONFIGLIOLI CONSULTING Magneti Marelli vince il premio all’eccellenza


BOLOGNA 17 MAGGIO Visto che ci sono almeno 500 medie imprese italiane che nei rispettivi settori sono leader mondiali, vuole dire che esiste una “via Italiana” per favorire il cambiamento che migliora la competitività aziendale. Una via che secondo Michele Bonfiglioli, amministratore delegato di Bonfiglioli Consulting si può sintetizzare in tre punti chiave: riduzione degli sprechi nei processi, innovazione efficace e corretto approccio ai temi della sostenibilità. “In buona sostanza tagliare i costi non basta più, servono soluzioni integrate”. E’ questo il messaggio uscito dal primo “Operational Excellence Summit“ organizzato da Bonfiglioli Consulting di Bologna ha segnato un punto di svolta: oltre centro imprenditori e manager di imprese italiane hanno toccato con mano i risultati che un approccio integrato alle problematiche che frenano la competitività delle imprese può dare: “Abbiamo mostrato come “si può fare” – spiega Michele Bonfiglioli , amministratore delegato Bonfiglioli Consulting- e quali risultati si possono raggiungere. Abbiamo analizzato i casi di aziende Best in Class che hanno sperimentato le più avanzate linee guida per arrivare all’eccellenza (Lean anche in progettazione, Word Class Manufacturing, progetti mirati alla Sostenibilità e nuove strategie per accelerare l’innovazione) e si vedono risultati concreti che il team Bonfiglioli Consulting verifica ogni giorno nelle aziende”.Il secondo OpEx Award. Sulla base del “Benchmarking Study 2011” condotto in quattro paesi (Italia, Germania, Paesi Bassi e Spagna ) su un campione di imprese medie e grandi di diversi settori da Bonfiglioli Consulting e da altre società di consulenza legate al network Highland Worldwide sono state premiate tre aziende per i settori: Innovazione e Sostenibilità mentre il premio Globale è andato a Magneti Marelli Powertrain di Milano (componentistica automotive). Ha ritirato il premio Piero Toselli.Per la categoria Sostenibilità è stata premiata la Vestas Nacelles Italia (generatori eolici) di Taranto. Ha ritirato il premio Maria Romano. Per l’Innovazione la Bracco Imaging (soluzioni diagnostiche) di Milano . Ha ritirato il premio Fulvio Uggeri. Per la categoria Processi il riconoscimento è andato alla Brovedani di Pordenone (componentistica meccanica). Ha ritirato il premio Gabriele Mattioli.La prima edizione dell’OpEx Award era stata vinta, nel 2010, dalla Technogym di Cesena.Al meeting milanese organizzato da Bonfiglioli Consulting hanno portato contributi Enrico Loccioni – Presidente Loccioni Group, Piero Toselli – CEO Magneti Marelli Powertrain&Electronics, Fulvio Uggeri – Direttore Centro Ricerche Bracco Imaging, Sebastiano Renna – Sustainability Manager SEA Aeroporti Milano, Marta Brozzi – Senior Project Manager DUNA-Corradini, Marco Gandini – ManagingDirector GEA Niro Soavi e Arturo Agolzer – Permasteelisa.CHI SIAMONel 2010 Bonfiglioli Consulting ha realizzato un fatturato di 6milioni dieuro. E’ un dato importante se viene letto nel contestodi un mercato chenon ha ancora dato i segnali di ripresa che tutti auspicano. Il bilancio 2011è la conferma della solidità di Bonfiglioli Consulting e del rapporto, moltostretto, con la parte più sana del tessuto industriale italiano.E’ la conferma che il trend di sviluppo avviato ormai da diversiannicontinua: + 40% sul 2006.Sono pienamente operative le sedi di Casalecchio di Reno (BO) e Milano ei consulenti mediamente impiegati sono stati 45. Il numero dei clientianche nel 2011 è aumentato e con essoanche il peso percentuale deisingoli progetti sul totale. Il numerodi società che si rivolgono a BonfiglioliConsulting è cresciuto anche all’estero con positive esperienze in StatiUniti, Spagna,Francia e Inghilterra grazie al network Highland Worldwide.Bonfiglioli Consulting è attiva a Bologna dal 1973 e si posizionatra leprime tre società italiane di consulenza per fatturato enumero diconsulenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet