Debutta Confapi pmi Emilia-Romagna Raccoglie l’esperienza di Unionapi ed è pronta al rilancio


bologna 16 giugno L’Associazione Regionale delle Piccole e Medie Imprese dell’Emilia Romagna ha acquisito nei giorni scorsi un’identità condivisa con le Organizzazioni Territoriali Provinciali, Confapi pmi, a seguito dell’adozione da parte dell’Assemblea Regionale della nuova denominazione Confapi pmi Emilia Romagna, in sostituzione di Unionapi. – ha spiegato la Presidente Cristina Carbognani.Confapi pmi Emilia – Romagna rappresenta oltre 4.000 imprese con oltre 100.000 dipendenti.Si tratta di aziende di buona redditività, con una media di 26 dipendenti e una forte propensione all’export: il 55% è presente sui mercati esteri.Opera in stretto rapporto con le Associazioni Territoriali, che in ogni città offrono servizi alle aziende associate e contribuisce alla definizione di strategie ed obiettivi comuni. Interviene direttamente sulle tematiche che riguardano l’intero sistema produttivo regionale.Rappresenta la voce delle aziende verso gli organi politici, gli enti economici ed istituzionali della Regione.La Giunta di Presidenza, nominata a marzo 2011, è composta dagli imprenditori: Cristina Carbognani (Presidente), Reggio Emilia; Adriano Mazzocco, Bologna; Luca Bettini, Forlì-Cesena; Cristiano Casa, Parma; Pier Maria Mantelli, Piacenza; Renzo Righini, Ravenna; Bruno Bargellini, Rimini.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet