Granarolo: 59% italiani ha ridotto consumi personali in 2012


bologna 15 maggio -Il 59% degli Italiani, nel 2012, ha ridotto i consumi personali.E’ quanto emerge dalla ricerca “Gli Italiani e i consumi alimentari nel fuoco della crisi”, svolta da Astra Ricerche per Granarolo, da cui si rileva inoltre un quadro di arretramento drammatico dei consumi generali degli Italiani. Nell’ultimo anno, poi, i consumatori hanno dato maggior importanza a certi fattori: ai prezzi (80%) e anche alla sicurezza (62%), all’origine (57%), alla qualita’ (50%) del food & beverages.La diminuzione dei consumi e’ stata per quasi un terzo molto consistente: al di sopra della media troviamo gli ultra 34enni, i residenti nel Lazio e al Sud oltre che nei piccoli comuni, i lavoratori autonomi e i salariati con gli inattivi (pensionati, casalinghe, studenti, disoccupati).Nei prossimi dodici mesi, infine, il 46% non prevede alcun recupero mentre il 39% ipotizza un decremento: il pessimismo risulta massimo tra i 45-64enni, i residenti nelle aree metropolitane, i pensionati e i salariati.Gianpiero Calzolari, presidente di Granarolo, ha dichiarato che “Granarolo vuole affrontare pubblicamente con il mondo delle istituzioni, delle imprese, delle associazioni il tema dell’urgenza delle riforme necessarie alla protezione delle filiere italiane per il rilancio dell’economia del Paese. A pochi giorni dalla formazione di un nuovo Governo, vogliamo attirare l’attenzione su un settore che puo’ contribuire significativamente al rilancio del Paese. Un settore che ha prospettive importanti per l’occupazione, l’export, la percezione internazionale del nostro Paese”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet