Fonsai: Milano Ass, in 2011 perdita gruppo cala a 487,5 mln – AVANTI CON UNIPOL


BOLOGNA 15 MARZO- Milano Assicurazioni, societa’ controllata da Fonsai, ha chiuso il 2011 con una perdita di 487,5 milioni di euro, in calo rispetto ai -668,7 milioni del 2010. La capogruppo ha mostrato invece un rosso in crescita a 783,3 milioni, rispetto ai 512,7 milioni del 2010, a causa soprattutto di rettifiche di valore su titoli e partecipazioni per 614 milioni. Per quanto riguarda l’outlook, la societa’ spiega che il “primo scorcio del 2012 conferma e rafforza i segnali di miglioramento della gestione assicurativa corrente, gia’ emersi nel corso del 2011”.Richiamo ufficiale di Unipol a Premafin mentre la holding scrive nuovamente a FonSai sui criteri di bilancio. E’ quanto scrive oggi il Messaggero spiegando che con una lettera indirizzata a Giulia Ligresti il gruppo bolognese guidato da Carlo Cimbri diffida la societa’ al rispetto del contratto siglato il 29 gennaio per l’integrazione.Unipol dunque prende l’iniziativa anche per rispondere alle istanze portate avanti da Sator-Palladio. Ieri comunque Giulia Ligresti e il direttore generale Andrea Novarese si sono recati da Vittorio Ogliengo capo investment banking di Unicredit per fare il punto sulla ristrutturazione del debito di FonSai, ancora incagliato. Ancora 2-3 settimane di lavoro per arrivare alla definizione di una forchetta per i concambi della fusione a quattro tra Unipol, FonSai, Milano Assicurazioni e Premafin. I termini dell’integrazione prevista dal piano di salvataggio del gruppo FonSai da parte di Unipol, secondo quanto risulta a Radiocor, non saranno pronti per i consigli FonSai e Unipol in calendario per domani ne’ lo saranno per le assemblee che lunedi’ prossimo saranno chiamate ad aumentare il capitale di entrambe le compagnie in vista dell’integrazione. Bisognera’ quindi aspettare intorno a meta’ aprile per vedere l’operazione prendere forma con i rapporti di scambio tra le azioni coinvolte.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet