Unindustria Bologna : oggi al Centergross il Forum Italia-Cina 2012


BOLOGNA 15 OTTOBRE Il Ministro del Lavoro Elsa Fornero; Lucia Gazzotti, Presidente del Centergross; il Consigliere commerciale del Consolato della Repubblica Popolare Cinese, Li Bin; l’Assessore alla scuola, formazione professionale, università e ricerca, lavoro della Regione Emilia-Romagna, Patrizio Bianchi; il Presidente di Unindustria Bologna, Alberto Vacchi, interverranno al primo Forum Italia-Cina 2012, che si terrà stamattina presso la sala Convegni del Centergross, ad Argelato (Bologna).Al Forum – moderato da Fabrizio Binacchi, Direttore regionale della RAI Emilia-Romagna – interverranno inoltre Zhang Xi An, Segretario generale della Camera di commercio cinese import export tessile ed abbigliamento CCCT; David Wang, Presidente di China Europe Industry and Commerce Consulting Limited; Qian Guo Ming, Chief administrative office of the Zhejiang Cathaya International co. ltd.; Valerio Gruppioni, delegato della Fondazione Italia-Cina per l’Emilia-Romagna; l’On. Anna Maria Bernini.Al termine, verranno assegnati i Premi Giovani per il Futuro di CentergrossIl Forum – che conclude le iniziative celebrative per i 40 anni del Centergross – apre la visita ufficiale di 4 giorni a Bologna della Camera di Commercio Cinese Import Export di Tessile ed Abbigliamento (CCCT) e di 25 operatori cinesi del settore moda e distribuzione, che visiteranno sette eccellenze emiliano-romagnole del fashion per sviluppare accordi commerciali, distributivi e finanziari.E’ questa la seconda fase dell’ “Emilia-Romagna China Fashion Roundtrip”, progetto promosso con la collaborazione ed il contributo della Regione Emilia-Romagna che ha l’obiettivo, con il contributo e il supporto dell’Ambasciata d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, di consolidare un asse continuativo di interscambio fra le aziende emiliano-romagnole della moda e la Repubblica Popolare Cinese.Nell’ambito del progetto (elaborato dalla bolognese KF&F), gli imprenditori cinesi incontreranno alcuni tra i nomi più importanti della moda emiliano-romagnola, che già avevano partecipato alla Fiera Chic di Pechino del marzo scorso: il Centergross, la piattaforma aggregativa e distributiva del settore moda più grande d’Italia ed una delle più famose in Europa (più di 600 aziende con circa 6.000 addetti impiegati al proprio interno, ed un volume complessivo di affari di circa 5 miliardi di euro, per l’80% dal settore moda); Carmen Gherardi (Carpi – Mo) abbigliamento donna; Paola Frani (San Mauro Pascoli – Fc) capi da donna; Grant (Bologna) abbigliamento da bambino; Hettabretz (Bologna) capi spalla in pelli pregiate (rettili, alligatori..) e tessuti di lusso; She’s So (Savignano sul Rubicone – Fc) maglieria haute couture; Bullish, abbigliamento uomo e donna; Lavinia Turra, la raffinata produzione di capi da donna dell’omonima stilista bolognese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet