Sacmi socio fondatore dell’Its-Smai di Bologna


imola 12 settembr – L’obiettivo del progetto è sostenere la diffusione della cultura tecnica e scientifica e dare così un contributo allo sviluppo dell’economia e alle politiche attive del lavoro. Il tutto in un Paese come l’Italia dove, nonostante gli enormi passi avanti di questi ultimi anni, formazione e cultura tecnica sembrano non ricevere ancora la dovuta attenzione.Nasce da qui la scelta di Sacmi di partecipare, come socio fondatore, alla realizzazione della Fondazione Istituto Tecnico Superiore per il Made in Italy – Sistema Meccanica Automazione Industriale (Its-Smai) il cui compito principale consiste nell’organizzazione del percorso formativo Its, della durata di due anni. Un istituto – gli Its, o scuole superiori di tecnologia – previsto dalla legislazione nazionale a partire dal 2008, con lo scopo di mettere a disposizione corsi post-diploma in aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività di un determinato territorio.Non a caso, le Fondazioni hanno carattere provinciale, ma sono inserite in una logica di sistema regionale, ossia la dimensione critica minima per individuare i piani formativi più adeguati alle esigenze del territorio, sulla base delle caratteristiche dei suoi principali distretti produttivi. Come quello della meccanica e dell’automazione industriale, che rappresenta una delle principali voci dell’economia bolognese e della regione nel suo complesso.L’Its Sistema Meccanica Automazione Industriale – che annovera tra i soci fondatori, oltre a Sacmi, l’Istituto Superiore Aldini-Siriani, la Fondazione Aldini Valeriani, l’Istituto Alberghetti di Imola, il dipartimento di Ingegneria delle costruzioni meccaniche, nucleari, aeronautiche e di Metallurgia (Diem) dell’Università di Bologna, Ima, Marchesini Group e Provincia di Bologna – opererà dunque al servizio della packaging valley bolognese. Scopo dei corsi, la formazione di tecnici superiori per l’automazione e i sistemi meccatronici, una figura professionale già prevista dal Quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente, mentre il diploma stesso conseguito presso l’Its- altra importante novità – sarà riconosciuto in tutto il territorio dell’Europa a 25.Per accedere ai corsi bisogna essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore. Le iscrizioni apriranno a settembre (gli interessati possono fare riferimento alla sede dell’Istituto Aldini Valeriani-Siriani, via Bassanelli 9-11) oppure consultare il sito www.its-bologna.meccanica.it.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet