UNIONCAMEREE E/R Seminario formativo Camere miste a Bologna


BOLOGNA 12 LUGLIO Sessantacinque paesi, 6200 associati, 10 milioni di euro di bilancio. Sono questi i numeri delle Camere estere ed italo estere (miste) in Italia. Ai loro sportelli si rivolgono ogni anno 10mila imprese, per avere informazioni, usufruire dei servizi offerti e sfruttare il know-how per nuove opportunità di business. Mercoledì 13 luglio a Bologna, nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna (in viale Aldo Moro, 62), si svolge il tradizionale appuntamento annuale con un seminario formativo per le Camere di Commercio Miste. Dopo l’introduzione ai lavori di Pietro Baccarini, presidente Sezione Camere di commercio miste e di Anna Maria Forte, vice direttore generale Dipartimento Internazionalizzazione Ministero Sviluppo Economico, si parlerà di selettività e focalizzazione nelle strategie di marketing delle Camere a supporto dell’internazionalizzazione con Giorgio Gandellini, docente di Strategia d’Impresa e Marketing Internazionale (Università di Roma Tre e Macerata). Saranno illustrate da Maurizio Di Genova (Ufficio Unioncamere di Bruxelles) le azioni dell’Unione europea a supporto delle PMI, mentre Paolo Bonaretti, direttore generale Aster parlerà dell’innovazione come opportunità per consolidare la presenza sui mercati esteri. Conclusioni affidate ad Ugo Girardi, direttore Unioncamere Emilia Romagna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet