CIRIO PUNTA AL MERCATO AMERICANO


BOLOGNA 12 GIUGNO – Cirio (Gruppo Conserve Italia) punta con forza sul mercato USA siglando un importante accordo commerciale in esclusiva con la Colavita USA, controllata americana della Colavita S.p.A., società italiana operante nella produzione e distribuzione dell’olio extra vergine di oliva di alta qualità in oltre 70 Paesi al mondo.Da oltre 30 anni la Colavita USA è tra i più grandi importatori nel nord America di prodotti italiani e distribuisce oltre ai prodotti Colavita i marchi Motta, Perugina, San Benedetto e altre unicità italiane.L’accordo prevede la distribuzione e la vendita del pomodoro Cirio sia nel retail che nell’horeca in tutti i 51 stati dell’Unione Americana che complessivamente rappresentano uno dei mercati più importanti a livello mondiale in termini di import alimentare.“Malgrado l’indubbia rilevanza del mercato USA – sottolinea Cesare Concilio, direttore commerciale estero di Conserve Italia – finora non era presente e attivo in nord America alcun brand di spicco e di primaria importanza nelle conserve di pomodoro “autenticamente” italiano”.“Per colmare questo gap e cogliere un’opportunità di sviluppo per il marchio Cirio, sinonimo da sempre del miglior made in Italy alimentare, – ha spiegato Concilio – abbiamo stretto un’alleanza commerciale con Colavita USA, puntando alla collaborazione con una grande azienda leader nel continente americano”.“Obiettivo dell’accordo – ha concluso Concilio – è introdurre nel mercato USA, mettendo a frutto tutta l’esperienza che Colavita ha accumulato sul mercato americano, tutti i prodotti a base di pomodoro sia nel trade che nel fuori casa, cogliendo ogni opportunità di business attraverso la valorizzazione della qualità e tradizione di Cirio”.In un mercato fondamentale come gli Stati Uniti d’America, l’accordo concluso tra Cirio e Colavita è finalizzato a sviluppare grandi progetti commerciali attraverso le migliori sinergie tra due aziende che sono un esempio qualificato della tradizionale cultura agro-alimentare italiana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet