DUCATI CON DIESEL E ACER


bologna 12 gennaio Acer ha siglato un accordo con Ducati Corse come Official Partner della casa motociclistica.L’accordo, si legge in una nota, avra’ una durata iniziale di due anni e prevede la fornitura di hardware fra cui client a marchio Acer, e server a marchio Gateway. Grazie alle soluzioni Acer e Gateway, Ducati potra’ beneficiare dei sistemi piu’ moderni ed efficienti per la progettazione Cad 3D dei propri motori, di sistemi di calcolo ad alte prestazioni per le simulazioni di fluidodinamica, oltre che di dispositivi mobili altamente performanti che garantiscono le prestazioni necessarie per l’elaborazione, e l’analisi di dati telemetrici in pista."Sia Acer sia Ducati hanno dimostrato come il lavoro di squadra e lo spirito di competizione possono trasformare obiettivi ambiziosi in risultati concreti" commenta Gianpiero Morbello, corporate vice president Marketing e Brand, Acer Group. "Abbiamo quindi deciso di siglare questa nuova e importante partnership con la convinzione che l’associazione dei due brand avra’ una valenza positiva per Acer, oltre a consolidarne l’impegno nel mondo dei motori"."L’accordo con Acer rappresenta per noi il raggiungimento di un importante obiettivo" commenta Filippo Preziosi, d.g. Ducati Corse. "Sara’ un partner non solo in grado di fornire sistemi affidabili ed ad alte performance, ma anche di grande esperienza nel mondo delle competizioni. Con Acer abbiamo raggiunto entrambi gli obiettivi sia nel delicato lavoro di progettazione ingegneristica sia nella dinamica e impegnativa attivita’ di pista".Il 2010 conclude il triennio del nostro piano strategico-industriale presentato nel gennaio 2008, nel corso del quale Ducati ha fatto registrare un continuo miglioramento dei risultati economico-finanziari, soprattutto in termini di marginalita’ e produzione di cassa".Lo ha spiegato il presidente di Ducati Motor Holding, Gabriele Del Torchio, in occasione della presentazione ufficiale del Ducati Marlboro Team a Madonna di Campiglio.Nel 2010, la scuderia bolognese ha incrementato a 36.200 (+5% a/a) le moto immatricolate, il che "ci ha consentito di ottenere una quota di mercato dell’8,6%, confermando la crescita in tutti i mercati e in particolare sui mercati italiano (quota oltre il 15%), nordamericano e nel far-east (+64% a/a)", ha spiegato ancora Del Torchio.Il manager ha anche sottolineato che, in questi anni di crisi, la casa romagnola "ha completato con soddisfazione un turnaround importante, raggiungendo gli obiettivi prefissati nel piano e continuando costantemente a incrementare i propri investimenti sull’innovazione del prodotto".Dal 2007 a oggi, Ducati ha infatti presentato 12 novita’ (due in piu’ rispetto alle 10 previste dal piano). "Ma essere innovativi non basta e il fatto che siano dimezzati i difetti riscontrati nel periodo di garanzia delle nostre moto la dice lunga sui passi in avanti fatti in termini di qualita’", ha concluso Del Torchio, ricordando infine che un contributo fondamentale e’ stato dato dalla nuova Multistrada 1.200. "Disponibile da aprile 2010, ha registrato 8.887 unita’ vendute e oltre 7.200 immatricolazioni, conquistando una quota di mercato del 14,3% nel segmento di riferimento, posizionandosi come la 2* moto piu’ venduta al mondo in questa fascia, malgrado fosse al suo primo anno di commercializzazione".Renzo Rosso, presidente e fondatore di Diesel, e Gabriele Del Torchio, presidente di Ducati Motor Holding, hanno siglato un accordo di partnership, in base al quale il logo del marchio di Molvena (l’inconfondibile testa del mohicano) scenderà in pista durante il MotoGP. 
Sarà presente infatti sul cupolino e sul codone delle moto e su una manica delle tute da gara (oltre che sull’abbigliamento in generale) dei piloti del Ducati Marlboro Team per le stagioni 2011 e 2012 del MotoGP. Fuoriclasse del calibro di Valentino Rossi e Nicky Hayden porteranno dunque Diesel in pista. 
L’accordo tra Diesel e Ducati, marchi conosciuti e apprezzati nel mondo per le comuni radici made in Italy, la creatività e l’innovazione, determinerà ulteriori progetti e iniziative, che saranno svelati nei prossimi mesi. 
Renzo Rosso, grande fan di Ducati da sempre, si è detto particolarmente soddisfatto dell’abbinamento con la scuderia. “Sono orgoglioso dell’apprezzamento che colgo per Ducati in tutti i Paesi, in termini sia di design, che di prestazioni – ha commentato -. Questa stagione poi è particolare: con l’arrivo di Valentino Rossi l’associazione dei nostri brand rientra ancora di più nella filosofia ‘Only the Brave’ che ci caratterizza”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet