IMA COMPLETA l’acquisto del settore “Dairy & Convenience Food” del Gruppo Sympak Corazza


BOLOGNA 11 FEBBRAIO IMA, leader mondiale nella produzione di macchine automatiche per l’industria farmaceutica e del tè, ha perfezionato l’acquisto del settore “Dairy & Convenience Food” del Gruppo Sympak Corazza, già annunciato lo scorso 14 ottobre. Il prezzo convenuto per l’acquisizione è pari a 57,5 milioni di euro corrisposti interamente al trasferimento della proprietà delle azioni, oltre all’assunzione di un debito finanziario al closing pari a circa 6 milioni di euro. Il bilancio della società capogruppo relativo all’esercizio 2010 evidenzia, a livello consolidato, un fatturato di circa 91 milioni di euro ed un EBITDA di circa 13 milioni di euro. Anche per effetto dell’acquisto del business “Chocolate & Confectionery” di cui infra la posizione finanziaria netta al closing risulta negativa per circa 6 milioni di euro; il multiplo implicito dell’operazione risulta quindi pari circa a 5 volte il rapporto EV/EBITDA.Per il finanziamento dell’operazione, IMA si è avvalsa della consulenza di UniCredit, che ha agito come unico arranger di un finanziamento di 100 milioni di euro destinato a sostenere l’acquisizione di Sympak ed in parte al riposizionamento del debito a medio termine del gruppo. Oltre ad UniCredit il finanziamento è stato sottoscritto da Banca Intesa, BNL e UGF Banca. Nella stessa data del 10 febbraio 2011 IMA ha, inoltre, acquisito da Sympak Corazza, attraverso la società interamente detenuta CMH S.r.l., il 100% delle azioni di OPM S.p.A., che gestisce, anche tramite la controllata FIMA S.r.l., partecipata al 70%, il business relativo al packaging del settore “Chocolate & Confectionery”. L’acquisto è stato effettuato attraverso una società veicolo allo scopo di valutare prossime alleanze strategiche nel business. Il prezzo convenuto tra le parti è pari a 6,5 milioni di euro, interamente versato al closing, con un’assunzione di debito pari a circa 2 milioni di euro. L’operazione è stata finanziata da UniCredit per 4,5 milioni di euro.Il bilancio consolidato della società OPM S.p.A. relativo all’esercizio 2010 evidenzia un fatturato di circa 50 milioni di euro, un EBITDA di circa 2 milioni di euro ed una posizione finanziaria netta negativa per circa 2 milioni di euro.Per la finalizzazione delle due operazioni IMA è stata assistita dagli studi Poggi&Associati e NCTM Studio Legale Associato e da PricewaterhouseCoopers, mentre i venditori sono stati assistiti dallo studio legale Lombardi Molinari e Associati e da Rothschild.Nel commentare le due operazioni Alberto Vacchi, Presidente e Amministratore Delegato di IMA, ha dichiarato: “Abbiamo completato con successo l’importante operazione già annunciata lo scorso 14 ottobre. Siamo molto soddisfatti della vivacità del settore in cui opera il Gruppo Sympak Corazza, dimostrata in questi mesi di gestione interinale, e stiamo studiando importanti alleanze industriali nel settore del packaging per l’industria del cioccolato, che si potranno estendere anche ad altri settori limitrofi a quelli da noi attualmente presidiati”.Stefano Cassina, Managing Director di J. Hirsch & Co., advisor del fondo di private equity ILP II, che detiene il controllo del venditore Fabelux Invest S.A., ha dichiarato di essere “soddisfatto per avere svolto con successo la funzione primaria di un fondo di private equity, avendo accompagnato Sympak Corazza alla integrazione con una importante realtà industriale nel settore del packaging.”.Paolo Antonietti, Presidente di Sympak Corazza S.p.A., ha dichiarato cha la nuova appartenenza al Gruppo IMA contribuirà in modo sostanziale alla crescita di Corazza e Stephan garantendo una maggiore spinta all’innovazione tecnologica, una presenza commerciale più capillare nei paesi emergenti unitamente alla possibilità di migliorare ulteriormente l’assistenza ai clienti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet