Piquadro: utile netto 9 mesi 2010/11 sale a 6,52 mln (+33,51% a/a)


BOLOGNA 10 FEBBRAIO -Piquadro ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2010/2011 con un utile consolidato pari a 6,52 mln di euro (+33,51% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente)Il fatturato, si legge in una nota, e’ risultato pari a 43,98 mln (+19,1%); l’Ebitda e’ stato pari a 11,78 mln (+21,19%); l’Ebit a 10,44 mln (+26,67%). La posizione finanziaria netta risulta di 9,26 mln in miglioramento di circa 2,06 mln rispetto al 31 dicembre 2009 e in crescita rispetto a marzo 2010 (5,3 mln) per le dinamiche di stagionalita’ del capitale circolante.”I risultati dei primi nove mesi ci soddisfano pienamente e ci consentono di guardare al futuro con fiducia – e’ il commento di Marco Palmieri, presidente e ceo del gruppo -. Nonostante i forti investimenti nel retail come anche nelle risorse umane e nella logistica per adeguare la struttura ad un’azienda in crescita, la redditivita’ e’ aumentata a ritmi piu’ sostenuti del fatturato. La strategia di internazionalizzazione del brand sta dando i suoi frutti e i nuovi mercati, in primis il Far East, crescono a tassi molto elevati. L’ottima generazione di cassa – conclude il manager – conferma l’attualita’ del modello di business che e’ sempre piu’ orientato alla gestione integrata ed in-house dell’intera filiera”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet