Immobiliare: in 2013 prezzi case giu’ tra 3% e 5%


bologna 10 gennaio Il prezzo delle case in Italia potrebbe diminuire nel 2013 tra 3% e 5% a livello nazionale, con punte a Bari dove la forchetta dei cali attesi si amplia tra 5% e 7%. Torino e Verona risultano inoltre le citta’ dove il calo sara’ meno evidente (tra 1% e 3%).Questa la previsione dell’Ufficio Studi di Tecnocasa, secondo cui – tra le grandi metropoli – soltanto le zone centrali di Milano e Roma mostreranno una sostanziale tenuta. Il nuovo anno, sottolinea la societa’ milanese, non avra’ un andamento dissimile dal 2012: resta pertanto difficile ipotizzare una svolta sul mercato immobiliare, soprattutto se lo scenario economico non dovesse dare segnali di ripresa in grado di restituire fiducia e ridurre l’incertezza che tanto incide su una decisione di acquisto cruciale come quella della casa.I venditori, osserva ancora Tecnocasa, dovranno capire che il mercato e’ cambiato, ed e’ probabile che a ribassare i prezzi possa essere chi deve realizzare un acquisto migliorativo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet