Nuove operazioni per Monti Ascensori


BOLOGNA 1 FEBBRAIO -Monti A. ha eseguito parzialmente l’accordo quadro per la cessione di contratti di manutenzione con Mia per un totale di 155 impianti, per un corrispettivo di circa 400.000 euro.L’accordo, si legge in una nota, prevede il trasferimento di un massimo di ulteriori 462 impianti entro il 30 giugno subordinatamente all’ottenimento del consenso dei debitori ceduti e/o alla verifica della conformita’ degli impianti a determinate specifiche previste dal contratto.Monti A. e Mia hanno inoltre posticipato al 31 marzo 2011 la data del closing dell’accordo quadro di cessione di rami di azienda, sottoscritto il 23 dicembre 2010. La proroga e’ avvenuta per ragioni tecniche organizzative legate al trasferimento del parco impianti e al fine di permettere il completamento dell’attivita’ di verifica della conformita’ degli impianti alle specifiche concordate. Oltre alle ipotesi di recesso integrale o parziale gia’ previste contrattualmente, nell’ambito degli accordi di proroga le parti hanno introdotto la possibilita’ per entrambe di recedere dall’accordo quadro e di non effettuare una o piu’ delle tre cessioni di rami di azienda previste, qualora gli esiti di tali attivita’ di verifica non siano condivisi e ritenuti reciprocamente soddisfacenti ovvero le parti ritengano mutati i presupposti economici e/o i profili di rischio dell’operazione. I contratti complessivamente trasferiti, pertanto, potrebbero essere inferiori ai 2.700 previsti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet