Automobili Lamborghini e Aeroporto Marconi di Bologna insieme per celebrare il 50° Anniversario della Casa del Toro (1963-2013)


BOLOGNA 1 NOVEMBRE Il primo dato e’ che il successo ci sarà anche nei ‘secondi 50 anni’ visto cheStephan Winkelmann, Presidente e Amministratore Delegato di Lamborghini annuncia che la casa di Sant’Agata Bolognese (ora del gruppo Audi) anche nel 2012 : “farà segnare una crescita a doppia cifra delle auto consegnate rispetto al 2011”.Ma c’è di più. Il 2013 saranno giusto 50 anni da quando Ferruccio Lamborghini “sfido” Enzo Ferrari sul terreno delle auto sportive.Potenza, velocità, design,innovazione: da sempre il mondo delle supersportive Lamborghini si ispira consuccesso al mondo aeronautico. E questo legame è oggi ulteriormentesuggellato dalla collaborazione che la Casa di Sant’Agata Bolognese ha strettocon l’Aeroporto Internazionale Guglielmo Marconi di Bologna, che sostiene,come sponsor tecnico, le celebrazioni del 50° Anniversario, che ricorrerà nel2013.In occasione delle celebrazioni per i 50 anni di Automobili Lamborghini, infatti,gli spazi più prestigiosi dell’aeroporto bolognese accoglieranno lesupersportive della Casa del Toro che hanno segnato la storiadell’automobilismo dell’ultimo mezzo secolo.L’esposizione, che inizia oggi e prosegue fino al 31 maggio 2013, prevede che levetture siano presentate a rotazione, dai modelli del passato che hanno iniziatoa creare il mito, fino alle supercar più recenti. Ognuna delle auto espostecontiene evidenti collegamenti e richiami al mondo aeronautico: la 350 GT, ilcui abitacolo ricorda il cupolino di un aereo, la Miura, con i fanali retrattili e icerchi in lega di magnesio (materiale molto utilizzato nel mondo aeronautico),l’Espada, vettura che ha introdotto nell’automobilismo i condotti NACA (utili alraffreddamento del motore senza penalizzare l’aerodinamica), la Countach,con l’apertura delle portiere verso l’alto, la Diablo, con l’alettone posteriore diispirazione aeronautica, e la Murciélago, dotata di aperture mobili dei radiatoriposteriori, come i caccia.La collaborazione con l’Aeroporto Marconi di Bologna include anche serviziofferti ai partecipanti al Grande Giro Lamborghini 50° Anniversario. Chiarriva o parte dallo scalo bolognese, infatti, potrà usufruire, a condizionifavorevoli, del servizio YouFirst, un’iniziativa promossa in esclusivadall’Aeroporto di Bologna che consente all’ospite di essere “coccolato”dall’aerostazione fino all’aeromobile e viceversa.Il servizio YouFirst sarà inserito nella Card personalizzata fornita daLamborghini ai partecipanti al Grande Giro con tutti i dettagli per laprenotazione del servizio. L’Aeroporto di Bologna infine faciliterà lagestione di eventuali vetture Lamborghini che dovessero transitarvi inoccasione del Grande Giro Lamborghini 50° Anniversario.“Le auto che abbiamo scelto di esporre all’Aeroporto Marconi ripercorronola storia di Automobili Lamborghini – spiega Stephan Winkelmann,Presidente e Amministratore Delegato della casa di Sant’Agata Bolognese.La storia di un’azienda che in 50 anni ha sempre messo in primo piano ilforte legame con la sua gente, anche integrandosi e creando collaborazionivirtuose con le altre realtà del nostro territorio.”“Si vola – aggiunge Bruno Filetti, Presidente della Camera di Commercio diBologna – sulle strade con capolavori della tecnologia e della bellezza. Sonosogni che Lamborghini rende attuabili in un abbinamento di passione,emozioni ed eleganza. Sono elementi che uniscono Lamborghiniall’Aeroporto di Bologna. I passeggeri incontreranno storia e capacità nelcontesto di velocità e futuro nel quale opera sin dalla sua costituzionequesta azienda che è un vanto di Bologna nel mondo. Per Bologna è undistintivo ed un orgoglio.”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet