BO 1 /10/2012 INTESA SANPAOLO E FEDERALIMENTARE: UN PROTOCOLLO D’INTESA PER IL SOSTEGNO E LO SVILUPPO DEL MADE IN ITALY AGROALIMENTARE


BOLOGNA 1 OTTOBRE L’evoluzione degli stili di vita e delle abitudini alimentari ha favorito in Italia e nei Paesi industrializzati la nascita e lo sviluppo di prodotti facili da consumare e che consentono di risparmiare tempo. Per le aziende agroalimentari che intendano soddisfare questi trend di consumo è auspicabile un’alta capacità innovativa nonché progetti imprenditoriali cherafforzino la loro proiezione internazionale per sfruttare le opportunità rappresentate dai mercati esteri. A sostegno di questa tipologia di imprese e di tutte le aziende agroalimentari che vogliano valorizzare le proprie produzioni all’insegna del Made in Italy d’eccellenza, Agriventure, la società di consulenza per l’agribusiness di Intesa Sanpaolo e Federalimentare, l’associazione di categoria di riferimento dell’industria alimentare, hanno siglato oggi, nell’ambito del IX Forum dei Giovani imprenditori di Federalimentare dal titolo “Alimentare….la crescita dell’Italia”, un protocollo d’intesa per condividere azioni congiunte a sostegno del settore.Con questo accordo Intesa Sanpaolo si propone come interlocutore qualificato per sostenere gli operatori dell’agribusiness nel trovare concrete soluzioni operative che consentano di attuare progetti imprenditoriali capaci di produrre nel tempo un reale valore aggiunto, anche attraverso unapproccio di filiera che permetta di operare sul timing delle reali esigenze degli operatori del comparto. I nuovi trend di consumo stanno favorendo lo sviluppo di prodotti innovativi ad alto valore aggiunto quali quelli di IV gamma, V gamma, cibi pronti e salutistici: le aziende che intendono seguire queste nuove tendenze necessitano di adeguati investimenti in ricerca einnovazione più facilmente sostenibili se affrontati in maniera condivisa con altre aziende della filiera. In proposito, lo strumento innovativo dei contratti di rete d’impresa per l’agricoltura, recentemente promosso da Agriventure, per il Gruppo Intesa Sanpaolo, quale modalità di aggregazione utile per supportare la competitività delle aziende, prevede lo sviluppo di sinergie tra tutti i soggetti coinvolti, finalizzate a favorire l’integrazione, lo sviluppo di nuovi canalidi vendita, il sostegno dell’offerta attraverso l’avvio di azioni promozionali coordinate anche per contrastare in maniera più efficace il fenomeno dell’Italian Sounding che sottrae 54 miliardi di euro al fatturato dell’agroalimentare italiano: una quota di “Italianità” recuperabile solo facendo fronte comune con azioni sinergiche e strategie di comunicazione congiunta adeguate.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet