Biomedicale, stangata in arrivo con la legge di stabilità


©Trc10 OTT. 2012 – Al peggio non c’è mai fine, verrebbe da dire. Non bastava il terremoto: a colpire oggi un settore messo in ginocchio dai crolli, arriva il decreto legge approdato ieri sui tavoli del Consiglio dei Ministri. Più di un miliardo i nuovi tagli al fondo sanitario nazionale previsti nel 2013, tagli che andranno a penalizzare pesantemente il biomedicale. E laddove le imprese stanno delocalizzando per continuare a produrre e al contempo demolendo e ricostruendo interi siti pur di rimanere sul territorio o ritornarvi nel più breve tempo possibile, i provvedimenti assunti dal Consiglio dei Ministri vengono definiti gravissimi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet