Bioedilizia, arriva un nuovo mutuo


Sistema Affidabilità Legno Edilizia è questo il significato dell’acronimo S.A.L.E., una certificazione che prova la rispondenza dei processi produttivi e dei prodotti realizzati a determinati criteri qualitativi, fissati da uno specifico protocollo di qualità a garanzia sia dell’acquirente che dell’eventuale banca finanziatrice. Il comparto delle costruzioni in bioedilizia rappresenta uno dei pochi settori in Italia a non risentire della crisi del mercato immobiliare. Nel corso degli ultimi anni, infatti, la domanda ha registrato una costante crescita che si è progressivamente estesa dalla zone montane a tutto il territorio nazionale. Per favorire questo fenomeno, in occasione dell’Assemblea Annuale di Assolegno, associazione di FederlegnoArredo in rappresentanza delle industrie del legno, che si è tenuta a Verona, è stato presentato “Mutuo BioEdilizia” del Banco Popolare. Si tratta di un mutuo fondiario a tasso variabile, fisso e variabile con opzione di passaggio a tasso fisso, erogabile anche a stato avanzamento lavori, offerto a condizioni particolarmente vantaggiose. Prevede una durata massima di 25 anni con una copertura fino al 70% del valore dell’immobile (o del prezzo di acquisto, se minore) e per un importo massimo finanziabile di 350 mila euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet