Bio-on, siglato contratto multi licenza da 55 milioni


Bio-on, azienda emiliana attiva nelle bio plastiche, ha firmato un nuovo contratto multi licenza del valore di 55 milioni di euro per i prossimi 24-36 mesi con un’importante multinazionale, leader del proprio settore. L’obiettivo del nuovo cliente di Bio-on è sostituire, entro i prossimi 3 anni, la plastica tradizionale con bio polimeri biodegradabili ricavati da residui di lavorazioni agro-industriali utilizzando la bio plastica PHAs di Bio-on. Lo annuncia una nota. “Questo accordo multiplo rappresenta per noi un importante traguardo – spiega Marco Astorri, presidente e ceo di Bio-on – corona il lungo lavoro e la complessa negoziazione che abbiamo avviato a partire dal secondo trimestre del 2016 ed è in linea
con le previsioni per il 2017 e il 2018 illustrate nel nuovo piano industriale che abbiamo appena presentato a novembre 2016. Firmare un contratto di questo valore con una multinazionale prestigiosa e leader nel proprio settore conferma il grande valore della nostra tecnologia e rappresenta un’ulteriore affermazione sul mercato della bio plastica PHAs, oggi unica vera alternativa al problema ambientale generato dalle plastiche tradizionali”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet