Bilancio Tper, nel 2016 7,8 mln di utile netto


Quarto anno consecutivo di numeri in crescita per Tper, la società che gestisce il trasporto
pubblico su gomma a Bologna e Ferrara e su ferro in regione: è quanto emerge dal bilancio 2016, in cui l’azienda presenta un utile netto di 7,8 milioni di euro e un margine operativo lordo
di 31,6 milioni. Un consolidamento dei risultati positivi degli ultimi anni che permette per la prima volta a Tper di distribuire ai soci – fra cui la Regione, il Comune di Bologna e la Città metropolitana – il 60% degli utili netti: 4.680.000 euro circa. Cifre positive anche per quanto riguarda l’incremento dell’utenza (oltre 150 milioni il totale dei passeggeri), aumentata dell’1,66% (+1,59% nei servizi su gomma e +3,49% in quelli ferroviari). Crescono anche i ricavi tariffari (+3,9%), gli abbonamenti annuali (oltre 81.000) e i mensili venduti (oltre 623.000). L’azienda annuncia anche investimenti lordi per 294 milioni di euro per il triennio 2016-2018 (132 milioni in autofinanziamento), che porteranno all’acquisto di 26 nuovi elettrotreni, 49 nuovi Crealis e 68 bus. Tper funziona anche sul fronte dell’impiego: l’anno scorso ha assunto 97 dipendenti, 91 dei quali a tempo indeterminato. “Abbiamo dimostrato che anche le aziende pubbliche a livello locale sono in grado di fare impresa e investimenti – dice la presidente e amministratrice delegata di Tper Giuseppina Gualtieri – la nascita di Tper ha portato risultati positivi, è un sistema che in regione funziona bene”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet