Il bilancio di Cpl Concordia


Le nuove strutture costruite dopo il terremoto del 2012, hanno ospitato questa mattina l’assemblea generale ordinaria dei soci della Cpl Concordia. Ai presenti, il presidente di Cpl Roberto Casari ha presentato il bilancio 2013 che si è chiuso con un utile netto consolidato di 4,5 milioni di euro. Nel 2013 il valore della produzione è risultato pari a 415,4 milioni di euro, in crescita del 1% rispetto al 2012, mentre il margine operativo lordo si è attestato a 42,7 milioni di euro contro i 47 dell’anno precedente, con una marginalità operativa in sostanziale tenuta dall’11,6% al 10,3%. Buone notizie anche sul fronte occupazione: il Gruppo Cpl, che impiegava nel 2013 1350 lavoratori, nei primi sei mesi del 2014 ha assunto 60 persone, ha aperto nuove posizioni per progettisti e laureati. Buone prospettive per il Gruppo, inoltre, arrivano dalla nascita di Meter Italia spa, nata dall’unione tra Cpl Concordia, Coop Bilanciai e Sacofgas 1927 spa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet