Bilancio di BolognaFiere


L’ultimo bilancio semestrale ha registrato un utile di 5 milioni di euro, un’inversione di tendenza arrivata dopo una lunga stagione di chiusure in passivo. E a inizio estate BolognaFiere ha anche rinnovato i suoi vertici, confermando alla guida Duccio Campagnoli. Che adesso, a poche settimane dalla fine dell’anno, tira le fila di questo 2014. Dodici mesi nel corso dei quali, oltre a prendere il via il suo secondo mandato, si è celebrata la cinquantesima edizione del Saie con un aumento degli espositori, oltre 1.400, e dei visitatori, più di 60 mila. E che, dopo un altro successo, quello di Eima, si concluderanno con il ritorno del Motor show dopo un anno di assenza. E nel 2014 si è rinnovato anche il matrimonio tra la Fiera e la città di Bologna. Un rapporto proficuo che spesso e volentieri ha portato le manifestazioni fuori dai padiglioni e dentro le vie del centro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet