Bikers argentini e reporter inglesi in Emilia Romagna


Dall’11 al 18 maggio saranno in Emilia-Romagna due rappresentanti di “Rodado 26 Bike Tours” di Buenos Aires, un’associazione di appassionati della mountain bike che organizza e vende viaggi in bicicletta in tutto il mondo e, da quest’anno, anche in Italia scegliendo l’Emilia-Romagna come destinazione del primo bike-tour nel nostro paese. La loro visita – scrive una nota di Apt Servizi – servirà a preparare il viaggio in Emilia-Romagna, in settembre, di un gruppo di mountain bikers argentini e sarà l’occasione per presentare la varietà dei programmi e di proposte offerte dalla regione. I rappresentati di Rodado 26 arriveranno all’aeroporto di Bologna domenica 11 maggio e si trasferiranno a Rimini in un bike hotel. Nei giorni successivi sono previsti dei test di itinerari in mountain bike nell’entroterra tra Valmarecchia, Valconca e Colline cesenati. Dal 15 al 18 maggio, si sposteranno nell’Alta Valmarecchia e, successivamente, nell’Appenino bolognese per prendere visione dell’offerta montana per la MTB. Giovedì 15 maggio il programma prevede una tappa di trasferimento a Novafeltria (parte del tragitto sarà fatto in bicicletta), la visita al Bike Park di Maiolo e il pernottamento in un B&B dell’entroterra. Il 16 maggio visita guidata a San Leo e, dopo una sosta a Verucchio, il viaggio proseguirà per l’Appennino bolognese, facendo tappa in una cantina vitivinicola per arrivare infine a Tolè di Vergato (Bologna) dove soggiorneranno. Il 17 maggio il programma prevede un’escursione di 40 chilometri in bici de montanha (con visita di suggestivi borghi, chiese romaniche e pranzo a base di prodotti tipici) nel Parco regionale dei Sassi di Rocca Malatina in provincia di Modena. Il giorno successivo, il 18 maggio, la visita in Emilia Romagna si concluderà con tappe in un caseificio di Parmigiano Reggiano, a Vignola (visita del centro storico e del Castello), a un’acetaia di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena. Dopo il pranzo in un agriturismo nel primo pomeriggio, gli ospiti argentini, avranno l’opportunità, prima di recarsi in aeroporto a Bologna, di assistere al passaggio del Giro d’Italia durante la nona tappa che terminerà a Sestola. L’interesse di “Rodado 26 Bike Tours”, per inserire l’Emilia-Romagna nelle sue proposte di vacanze-bike, si aggiunge ad un’analoga volontà del tour operator brasiliano “Special Trips”, specializzato in bike travel in Europa, interessato a proporre soggiorni cycling in Emilia-Romagna nei suoi cataloghi di fine 2014 e 2015.

 
Dal 12 al 16 maggio una giornalista che scrive per il quotidiano inglese “The Independent” (63.907 copie diffuse dal lunedì al sabato, 100.549 la domenica) sarà in Emilia-Romagna alla scoperta delle città d’arte di Modena e Bologna. Sarah Gilbert, questo il suo nome, scrive anche per il trimestrale dedicato al cibo di qualità “Four Magazine” (65.000 copie). L’appuntamento in Emilia-Romagna con la stampa inglese proseguirà, dal 15 al 18 maggio, con l’educational tour di cinque reporter che visiteranno città d’arte regionali (Bologna, Modena, Ferrara) e Comacchio. Al centro dei due eductour-organizzati da Apt Servizi in collaborazione con l’Unione di Prodotto Città d’arte- anche la scoperta delle eccellenze enogastronomiche e della straordinaria “Terra dei Motori” emiliano romagnola. I cinque reporter del Regno Unito scrivono per il “Sunday Express” (settimanale domenicale di lifestyle – 430.601 copie diffuse), “The Lady” (settimanale femminile – 30.000 copie), “Sunday Independent” (quotidiano domenicale irlandese – 229.382 copie), “Waitrose Kitechen” (mensile di cucina – 659.271 copie), “Prima” (mensile femminile – 260.734 copie).

 

 

Il programma del tour dei cinque giornalisti inizierà a Bologna con il pranzo di giovedì 15 maggio all'”Antica Salsamenteria Tamburini” nel rinnovato Mercato di Mezzo cui seguirà nel pomeriggio la visita al centro storico della città e la partecipazione ad un corso di cucina presso “Il Salotto di Penelope” che si concluderà con la cena. La serata terminerà con il concerto live al “Bravo Cafe””. Venerdì 16 maggio il gruppo raggiungerà Modena per una visita al centro storico (con il Duomo, la Torre Civica della Ghirlandina e Piazza Grande dichiarati dall’Unesco Patrimonio dell’umanità), al Mef (Museo Casa Enzo Ferrari), trasferendosi poi al Palazzo Ducale di Sassuolo e in un”acetaia di Magreta di Formigine dove si produce Aceto balsamico tradizionale concludendo la serata, assaporando eccellenze enogastronomiche del territorio, al ristorante “L’Erba del Re” di Modena. Sabato 17 maggio i giornalisti del Regno Unito raggiungeranno Ferrara per visitare il centro storico dichiarato Patrimonio Unesco cui seguirà un pranzo a base di specialità locali presso il ristorante “Cusina e Butega”. Il tour prevede la visita di Comacchio e del Museo delle Valli con un tour in barca nelle Valli di Comacchio. In serata cena a base di specialità locali al ristorante “Ciacco” di Bologna; potranno assistere all’arrivo in città, da Roma, delle auto d’epoca della “Mille e Miglia”. Domenica 18 maggio, prima del rientro a Londra, visita a Palazzo Fava alla “Ragazza con l’orecchino di perla. L’eductour in Emilia Romagna di Sarah Gilbert inizia lunedì a Modena e Bologna. Nel pomeriggio del 15 maggio la reporter si unirà ai cinque colleghi seguendo il loro programma di visita mentre, il giorno dopo, farà ritorno a Londra dall’aeroporto di Bologna.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet