Bike expo: tra i due litiganti… la Romagna


in collaborazione con Teleromagna 21 GEN. 2009 – Anche nelle migliori famiglie capita di litigare ma quando a farlo sono gli organizzatori di un evento internazionale come il Bike expo di Padova e la conseguenza è di organizzare nella stessa data un evento identico a Verona ed uno a Padova, è chiaro che ne risentono entrambi ma la quindicesima edizione della fiera padovana ha segnato comunque numeri positivi. Sono state diverse le migliaia di persone che hanno affollato i padiglioni fieristici con le due ruote indiscusse protagoniste della scena con 350 espositori per un totale di 50mila metri quadri di superficie coperta e 30mila metri per le esibizioni all’esterno. Anche quest’anno la Romagna, terra di motori per eccellenza, ha confermato la propria presenza all’evento veneto con la partecipazione di alcune figure e mezzi di rilievo come le spettacolari dragster del team Ferretti di Conselice o del costruttore di moto di Modigliana Custombike.E proprio al mondo delle fantasiose, colorate e particolarissime custom la fiera ha dedicato 15mila metri quadrati con le originali motociclette di costruttori internazionali provenienti da Germania, Belgio, Austria, Svizzera e Stati Uniti. Ha avuto ospiti di rilievo la conferenza dedicata alla sicurezza stradale per fare incontrare i fruitori delle strade e coloro che sono chiamati a rappresentarne la sicurezza. Abbigliamento per motociclisti ricco di pelle, borchie e frange negli spazi dedicati agli accessori ed il tutto, come sempre, arricchito dal sorriso e dalle curve, non quelle stradali, delle donne per rinnovare la memoria ai pochi che dovessero scordare il binomio inscindibile donne e motori…

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet