Best Union Company torna l’utile in bilancio


BOLOGNA, 30 AGO. 2013 – Best Union Company ha chiuso il 1 semestre 2013 con un utile di 268.000 euro a fronte di una perdita di 214.000 euro nei primi sei mesi
del 2012. I ricavi consolidati, precisa una nota, salgono a 18,408 milioni(+13,3%), l’Ebitda a 1,71 milioni(+62,2%) e l’Ebit a 940.000 euro (111.000 euro nel primo semestre 2012).La posizione finanziaria netta cala a 723.000 euro rispetto a 1,585 milioni al 31 dicembre 2012."Il primo semestre del 2013 mostra significativi progressi in termini di risultati di gruppo. Il management si impegna a proseguire nella
razionalizzazione dei costi e nello sviluppo delle attivita’ delle controllate estere poiché il quadro macroeconomico italiano, da cui derivano la maggior parte dei ricavi del gruppo, offre limitate prospettive positive per l’immediato futuro. Sono confermati gli ambiziosi target previsti nel piano triennale a testimonianza della bonta’ del progetto", ha commentato Luca Montebugnoli, presidente e a.d. di Best Union Company .

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet