Bertinoro, cacciatore muore ucciso da due colpi di fucile


BERTINORO (FC), 12 DIC. 2009 – Un incidente di caccia avvenuto stamattina è costato la vita a un uomo di 42 anni, Paolo Braschi, residente a Bertinoro (Forlì-Cesena). Il fatto è avvenuto intorno alle 8.30 vicino a Polenta. una frazione del comune di Bertinoro. A uccidere la vittima, mentre stava cacciando, sono stati due colpi di fucile esplosi da un altro cacciatore, un cesenate di 52 anni. L’uomo, che era a poche decine di metri di distanza da chi ha sparato, è stato colpito al volto e al collo dalla rosa dei pallettoni ed è morto in pochissimo tempo. Quando sono arrivati i soccorritori del 118 era già senza vita.A quanto pare, il cacciatore che ha sparato era impegnato in un battuta di caccia alla volpe con altri tre amici, mentre la vittima era sola. Braschi era in fondo ad un ripido canalone, ricco di arbusti e alberi, mentre gli altri quattro, suddivisi in due gruppi, presidiavano le due sponde, dopo aver notato un paio di volpi in movimento. Braschi nel muoversi dovrebbe aver attirato l’attenzione di uno dei quattro che, pensando di avere di fronte a sé una volpe, ha esploso in rapidissima successione i due colpi mortali.Per recuperare il corpo del cacciatore, a causa della zona impervia, è stato necessario l’intervento di un elicottero dei vigili del fuoco decollato da Bologna. Le indagini per chiarire l’accaduto sono affidate ai carabinieri di Bertinoro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet