“Bersani è il nuovo segretario del Pd”


25 OTT 2009 – Il segretario reggente del Pd, Dario Franceschini, ha dato atto a Pier Luigi Bersani, "secondo i dati che affluiscono", di essere il nuovo segretario. Franceschini ha parlato di "vittoria del Pd", con gli oltre due milioni e mezzo di votanti, e ha garantito che continuerà a lavorare dentro il partito, sotto la guida di Bersani. Franceschini ha sottolineato come non fosse giusto "per il partito, per voi aspettare di vedere se ci sono due punti percentuali in più o in meno: il dato politico è che la scelta dei nostri elettori è quella di eleggere Pier Luigi Bersani nostro segretario". Difatti, Bersani è accreditato di un consenso vicinissimo alla soglia decisiva del 50%, che in base allo statuto gli consentirebbe di essere già stasera eletto segretario. Se non dovesse arrivare al 50%, invece, lo statuto prevede che sia l’assemblea dei delegati ad eleggere il nuovo segretario. In ogni caso, dopo le dichiarazioni di Franceschini, sulla sua identità non ci può più essere alcun dubbio.Nel suo primo discorso da segretario, Bersani ha dichiarato di voler costruire "il partito dell’alternativa, non più soltanto dell’opposizione", partendo proprio dallo splendido risultato dell’affluenza a queste primarie. "Tre milioni di persone che pagano due euro a testa per votare sono un grande risultato, e noi siamo orgogliosi di costruire questo partito".Soddisfazione è stata espressa anche dal terzo candidato Ignazio Marino. "Se i dati saranno confermati, la nostra mozione è tra il 10 e il 20 per cento", ha detto il senatore in una conferenza stampa alla sede del Pd. Oggi, ha sottolineato, "è un grandissimo giorno, un bellissimo momento per il Pd, ma anche per l’Italia".ALTA AFFLUENZA IN EMILIA-ROMAGNA – Sono stati tra 390.000 e 400.000 gli emiliano-romagnoli che si sono presentati a votare per le primarie del Pd. Il dato non è definitivo e ufficiale ma, da quanto si è saputo nella sede del partito a Bologna, è sostanzialmente attendibile. In provincia di Bologna, compreso il comprensorio di Imola che non fa parte del partito del capoluogo, i votanti sono stati oltre 110.000.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet