Benessere, “Revisionare studi di settore”


Si è tenuto nei giorni scorsi il consiglio direttivo della categoria del benessere Lapam nel quale sono stati trattati temi che preoccupano notevolmente il settore. Prima fra tutti la revisione degli studi di settore, argomento approfondito da esperti dell’associazione al fine di avanzare proposte di modifica a Roma. Il dibattito su questo tema è stato acceso e ha fatto emergere tutte le criticità come il consumo energetico sempre più spesso spropositato rispetto al ritorno del servizio e le dimensioni dei laboratori che risultano essere parametri fuorvianti nel determinare la clientela effettiva. Si è accennato anche alla situazione del Sistri dopo l’esonero per le aziende con meno di 10 dipendenti e l’ancora latente problema dei rimborsi. Sono stati valutati insieme i contenuti della Community “Obiettivo Benessere” creata a livello regionale mediante Formart (l’ente formativo di Lapam). Si tratta di un contenitore interattivo dove gli operatori del settore possono chiedere informazioni su temi mirati e venire a conoscenza di corsi interessanti (soprattutto di approfondimento tecnico e non di sola qualificazione professionale). Oltre al sito www.obiettivobellezza.org esiste una pagina facebook dedicata. “Dal consiglio sono emersi alcuni argomenti di grande interesse per la categoria su cui organizzarne eventi” ha sottolineato Giancarlo Santunione presidente settore Benessere Lapam.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet