BellaCoopia 2009 premia “PressMo 09”


MODENA, 13, MAG. 2009 – La Quinta B “Mercurio” dell’Istituto tecnico commerciale “J.Barozzi” si è aggiudicata il primo premio del concorso “Bella Coopia-Premio Liana Stradi 2009”, promosso da Legacoop Modena per le Scuole secondarie modenesi. Seconda classificata la Quinta A dell’Istituto professionale per il commercio “C.Cattaneo” di Modena. Terzo premio alla Quarta F del “Primo Levi” di Vignola. Coi loro progetti di impresa, saranno queste tre classi a rappresentare Modena alla finalissima regionale che Legacoop Emilia Romagna organizzerà a Rimini in autunno.Quattro mesi di lavoro, poi, mercoledì 13 maggio, la festa conclusiva al Baluardo della Cittadella: animatori e spettacoli di Radio Bruno, regia incandescente di Mediagroup98, presentazione multimediale dei progetti d’impresa finalisti e, finalmente, le premiazioni. Ecco allora i risultati di BellaCoopia 2009.La classe V B “Mercurio” dell’Istituto tecnico commerciale “J.Barozzi” di Modena, col progetto di una impresa editoriale denominata “PressMo 09”, ha vinto il primo premio (3.000 euro) della terza edizione di “BellaCoopia–Premio Liana Stradi”: il concorso che Legacoop, in collaborazione con Provincia, Camera di Commercio e Ufficio Scolastico provinciale di Modena, ha rivolto agli studenti degli Istituti secondari della provincia per diffondere cultura d’impresa e i valori dell’intraprendere cooperativo.“I ragazzi della classe V B del “Barozzi” – spiegano la Docente coordinatrice, Professoressa Valeria Cesanelli, e il tutor cooperativo, Alessandro Baraldi di CPL Concordia – hanno analizzato il mercato modenese dell’informazione, hanno studiato la concorrenza e costituito dal notaio una cooperativa editoriale (PressMo 09), dando vita ai “numeri zero” di due prodotti informativi rivolti a un target giovanile “under 25”: un web-magazine ed un settimanale “generalista (economia, politica, ambiente, costume)” con testata “Young View”, cioè “II punto di vista dei giovani”. Averne accompagnato la nascita con uno studio di tecnologie e di modelli distributivi e con la definizione di un corposo business plan ( completo di strategie promozionali, di marketing, di priting, di vendite ecc) crediamo abbia convinto la Giuria a classificarci al primo posto tra gli otto finalisti…”. Infatti, a competere per il migliore progetto di impresa erano rimaste in otto: le otto classi finaliste del concorso che si sono divise i 10.000 euro in palio, poi saliti a 11.000 per decisione straordinaria di Legacoop soddisfatta dal livello dei progetti. Completiamo la classifica Il secondo premio di “BellaCoopia 2009” ( 2000 euro) è stato attribuito alla classe V A dell’Istituto professionale per il commercio “C.Cattaneo” di Modena (Docente coordinatore: Professoressa Margherita Zanasi. Tutor: Luca Fedrigotti/CSS Consorzio di Solidarietà Sociale) col progetto di una cooperativa di produzione di biodisel dal riciclaggio, denominata “Fuelcat”.Al terzo posto ( col premio di 1.500 euro) la classe IV F dell’Istituto “P.Levi” di Vignola (Docente coordinatore: Professoressa Marilena Bianchini. Tutor: Manuela Ciambellini/Aliante Cooperativa Sociale ) che ha progettato una cooperativa sociale di assistenza ed inserimento lavorativo, denominata “Cooperativa Sociale Joker”.“Saranno questa tre classi, coi loro progetti d’impresa classificati ai primi tre posti, – spiega Albano Dugoni, curatore per Legacoop Modena di “BellaCoopia 2009” – che rappresenteranno Modena partecipando in autunno ad un ulteriore concorso istituito da Legacoop Emilia Romagna. I criteri di valutazione di quest’ultima finalissima regionale saranno la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale”.Le premiazioni non sono finite qui. Infatti alle altre cinque classi finaliste è andato il quarto premio a pari merito (500 euro) e l’invito a riprovarci il prossimo anno.L’ultimissimo e nono premio (1.000 euro) doveva essere attribuito alla classe che meglio aveva presentato pubblicamente il progetto. Quindi un premio alla forma (esposizione, creatività, look, rispetto dei tempi ecc), decretato da una Giuria speciale: quella di “B.C. Factor”composta da dirigenti cooperativi che hanno imitato i “Ventura-Morgan-Maionchi” di “X Factor”. Il divertimento, già al massimo per le animazioni e la simpatia de “La strana coppia” di Radio Bruno”, qui è esploso. Ad approfittarne sono state due classi (la IV A “Mercurio” dell’Istituto “J.Barozzi” e la IV B Itis Corni di Modena) a cui, raddoppiando il premio, sono stati attribuiti due assegni da 1.000 euro. “Troppo brave – la motivazione della divertita Giuria di “BC Factor” – per non premiarle entrambe”.Hanno partecipato e consegnato i premi: Gino Malaguti, Dirigente Scolastico Provinciale; Maurizio Maletti, Vicepresidente della Provincia; Maurizio Torreggiani, Presidente Camera di Commercio; Roberto Vezzelli, Presidente Legacoop Modena, Mauro Giordani, Direttore Generale Legacoop Emilia Romagna e Catia Allegretti, presidente Commissione Imprenditoria femminile provinciale .Il programma della mattinata non ha dimenticato Ivano Barberini, Presidente dell’Alleanza Cooperativa Internazionale e, da tre anni, presidente della Giuria modenese di BellaCoopia, di cui fu fin dall’inizio forte sostenitore. Nei suoi ultimi giorni aveva voluto sfogliare gli otto progetti finalisti. Non è riuscito a completare il compito. Ma l’applauso commosso dei 200 ragazzi in sala è salito lo stesso, spontaneamente. Anche i ragazzi sanno riconoscere il merito.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet