Belgio, Raikkonen è primo. La Ferrari torna a vincere


SPA-FRANCORCHAMPS (BELGIO), 30 AGO. 2009 – Arriva sul circuito di Spa la prima vittoria della Ferrari nel Mondiale 2009. Kimi Raikkonen ha conquistato il successo nel Gran Premio del Belgio, valido come 12/a prova del campionato di Formula 1, precedendo sul traguardo l’italiano Giancarlo Fisichella su Force India. Terzo Sebastian Vettel su Red Bull. L’ultimo successo della Ferrari risaliva al Gran Premio del Brasile, ultima gara del 2008, con Felipe Massa.Quarta posizione per la Bmw di Robert Kubica davanti al compagno di squadra Nick Heidfeld. Sesta la McLaren di Heikki Kovalainen che ha preceduto la BrawnGp di Rubens Barrichello. A punti anche la Williams di Nico Rosberg. Luca Badoer, invece, non ha registrato sostanziali miglioramenti rispetto alla prova opaca di Valencia: la sua Ferrari si è piazzata al quattordicesimo e ultimo posto tra le vetture arrivate al traguardo. Male Jarno Trulli che, partito dalla seconda piazza, si è dovuto fermare per ben tre volte fino al ritiro per precauzione, dopo i problemi accusati dalla sua vettura. L’inglese Jenson Button su BrawnGp, ritirato per un incidente con Lewis Hamilton al primo giro, resta in testa al Mondiale con 72 punti, davanti al compagno di scuderia, Rubens Barrichello, a quota 56 e a Sebastian Vettel su Red Bull con 53."Sono contento, ci voleva questa vittoria in una stagione tanto difficile. E’ la vittoria di tutti". E’ il commento di Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, al termine del Gp del Belgio che ha visto il trionfo della Ferrari di Kimi Raikkonen. "Abbiamo dimostrato di avere continuato a lavorare nonostante gli ostacoli incontrati – ha detto Domenicali ai microfoni di Rai Sport – Sono contento davvero per tutta la squadra".Grazie al risultato ottenuto, Maranello può così difendere il terzo posto nel campionato costruttori e staccare le McLaren, ora a 13 lunghezze di distanza"Non è stato semplice, io volevo vincere almeno una gara e questo ci può aiutare parecchio". E’ il pensiero del ferrarista Kimi Raikkonen al termine della gara che l’ha visto trionfare al Gp del Belgio. "Una vittoria arrivata dopo un bel po’ di tempo – ha detto il finlandese – Credo sia importante per il team e speriamo di avere altri risultati positivi".Una domenica da ricordare anche per l’italiano Giancarlo Fisichella, arrivato secondo a bordo della Force India. "Sono soddisfatto, stiamo raggiungendo ottimi risultati – ha detto Fisichella partito in pole position – il nostro obiettivo è fare più punti possibili e ci siamo riusciti".  "Avremmo potuto vincere – ha proseguito il pilota romano – Ero più veloce di Kimi, lui mi ha superato solo grazie al kers. Comunque, giorno fantastico". Il Mondiale tornerà il 13 settembre da Monza, ma sulla base del risultato odierno non è dato sapere se Luca Badoer sarà sulla griglia di partenza a bordo della Ferrari. "Dal mio punto di vista sarebbe un peccato cambiare le cose ora che posso fare un buon risultato su una pista che conosco bene – ha detto il sostituto di Massa, che punta tutto sul Gran premio d’Italia – Sarebbe assurdo, mi dispiacerebbe molto. A Monza sono sicuro che farei un buon risultato".Non si sa ancora, però, se la scuderia sia disposta a concedergli un’altra chance. "Per quello che posso dire faremo le nostre valutazioni con calma nei prossimi giorni ed entro, credo, mercoledì e giovedì al massimo daremo una risposta", ha detto Stefano Domenicali lasciando aperta ogni ipotesi. "Per il momento mi sembra giusto – spiega Domenicali – far condividere a Luca la vittoria di oggi per quello che ha fatto e che fa con noi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet