Bat: 229 milioni investiti in Italia in 2018, 845 in 4 anni


Hanno superato il target previsto di 200 milioni raggiungendo i 229 milioni di euro gli investimenti nel 2018 fatti in Italia da British American Tobacco. Ad annunciarlo l’azienda in una nota nella quale ricorda che ammontano a circa 845 milioni di euro la somma investita negli
ultimi 4 anni. L’obiettivo è di 1 miliardo di euro entro quest’anno. Nel dettaglio, gli investimenti del 2018 ammontano a circa 131 milioni di euro investiti per l’acquisto di macchinari industriali (da aziende italiane leader mondiali nel settore del confezionamento e del packaging quali GD, Gima, Comas e Montrade, nelle province di Treviso e Bologna); circa 75 milioni di euro per investimenti in attività di marketing, distribuzione e ricerche di mercato, che includono il lancio in Italia di glo, il Tobacco Heating Product (THP) di ultima generazione di Bat, in aziende e agenzie italiane e nella rete dei tabaccai e circa 23 milioni di euro per l’acquisto di circa 5.000 tonnellate di tabacco italiano. “Siamo orgogliosi di confermare nuovamente il nostro impegno in Italia, un Paese strategico per Bat, tanto da rappresentare il secondo mercato in Europa occidentale per volumi e tra i primi 15 al mondo”, ha commentato il Presidente e Ad di Bat Italia Andrea Conzonato, ricordando che la società impiega “più di 380 persone nel Paese e contribuisce alle entrate erariali dello Stato con circa 3 miliardi di euro l’anno tra accise e Iva”.
Ad incidere sugli investimenti spiega Bat l’introduzione nel mercato della sua linea completa di prodotti di nuova generazione che includono sia quelli da vaping (le e-cig della linea Vype) sia quelli a tabacco riscaldato come glo. Dal 2012 ad oggi BAT ha investito su scala globale oltre 2,5
miliardi di dollari nei suoi prodotti di nuova generazione ed è oggi è presente in 23 mercati con i suoi prodotti di nuova generazione. A livello globale, il business dei prodotti di nuova generazione di Bat continua ad essere in forte crescita: nella prima metà del 2018 British American Tobacco ha generato ricavi per 405 milioni di sterline (oltre 462 milioni di euro). Sempre a metà 2018 i prodotti di nuova generazione valevano circa il 2% dei ricavi globali del Gruppo Bat.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet