Basf, presentata sede Ricerca-Sviluppo nel Bolognese


Presentato a Sant’Agata Bolognese il centro di ‘Ricerca e Sviluppo’ sulle specie orticole del
colosso chimico Basf. La cerimonia, si legge in una nota del gruppo, si è tenuta alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. Il centro impiega 80 collaboratori, di cui oltre 40 in ricerca e sviluppo, in una struttura composta da 13 ettari di
cui 3 adibiti a serre, un laboratorio di fitopatologia che svolge le analisi sui diversi patogeni e oltre a 3.000 metri quadrati di uffici. Con questo ingresso Basf consolida la propria presenza in
Emilia-Romagna: degli oltre 1.400 collaboratori del gruppo in Italia, quasi 450 sono impiegati nella regione tra il sito produttivo di Pontecchio Marconi – l’insediamento più importante
in Italia, che si avvale di circa 330 dipendenti e specializzato nella produzione di additivi destinati al mondo della plastica – il centro di ricerca e sviluppo ‘Agricultural Solutions’ di Lugo
di Romagna con 30 risorse, ai quali si è aggiunto il centro di Santagata con i suoi 80 collaboratori.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet