Barilla trova accordo per Pasta Zara


Pasta Zara, di Riese Pio X, ha confermato oggi con una nota il raggiungimento di un’intesa con il Gruppo Barilla finalizzata alla cessione dello stabilimento di Muggia (Trieste). “Pasta Zara – si legge nella nota – ha ritenuto l’offerta del Gruppo Barilla la migliore soluzione industriale, sociale ed economica per i propri dipendenti e creditori”. “Il Gruppo Barilla ha presentato un’offerta vincolante per l’acquisto del ramo d’azienda relativo allo stabilimento di Muggia che, oltre a garantire gli attuali livelli occupazionali, consente il miglior soddisfacimento economico dei creditori di Pasta Zara e la possibilità per il gruppo di Riese – è ancora precisato – di acquistare il prodotto pasta anche dallo stabilimento di Muggia”. Pasta Zara, attualmente in concordato preventivo, dovrà presentare il piano concordatario al Tribunale di Treviso entro il 7 dicembre.

“Se l’offerta dovesse andare a buon fine, l’accordo con Pasta Zara offrirebbe l’opportunità di destinare parte di tale investimento in Italia – sottolinea Barilla – evidenziando che, in quest’ottica, il pastificio di Muggia è uno stabilimento Made in Italy moderno, ad alta capacità e produttività, ben posizionato logisticamente per servire mercati europei e oltreoceano, che permetterebbe a Barilla di rispondere in modo efficiente alla crescente domanda globale di pasta. Il buon esito della manifestazione di interesse da parte di Barilla avrebbe conseguenze sociali ed economiche positive per tutti – si legge nella nota – con il valore aggiunto di dare continuità ad una importante realtà industriale del nostro Paese e con favorevoli riflessi per le comunità locali”.

L’offerta – precisa Barilla – si riferisce esclusivamente al ramo d’azienda relativo al pastificio di Muggia (Trieste), non riguarda né il marchio Zara né altri marchi o stabilimenti di proprietà del Gruppo Zara, e prevede altresì un accordo di produzione, per un periodo transitorio, a beneficio di Pasta Zara. La scelta di Barilla di investire nella categoria pasta con l’acquisto di un nuovo pastificio – sottolinea l’azienda – risponde all’esigenza di investimento nell’espansione della capacità produttiva del Gruppo.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet