Banco Popolare: conclusa emissione bond


Il Banco Popolare ha collocato con ampio successo presso gli investitori istituzionali un prestito obbligazionario senior a 5 anni nell’ambito del proprio programma EMTN per un ammontare di 1,25 miliardi di euro. Il bond, con cedola a tasso fisso, presenta un rendimento finale pari al mid-swap corrispondente aumentato di 255 punti base.

L’operazione, inizialmente annunciata con un’indicazione di rendimento pari al tasso mid swap a 5 anni incrementato di uno spread di 275 punti base, è stata prezzata al tasso mid swap+255 punti base, grazie all’imponente ammontare della domanda ed ai numerosi ordini registrati (superiori a 400 per un importo complessivo maggiore di 6 miliardi di euro), con una partecipazione particolarmente significativa e qualificata di asset manager, banche e assicurazioni.

Le allocazioni di maggiore rilievo hanno riguardato gli investitori dei Paesi europei, in particolare Regno Unito (circa 38,5%), Francia (circa 6%), Germania (circa 5,5%), Svizzera (circa 3%), Benelux (circa 2,5%), Spagna e Portogallo (circa 2,5%), oltre a quelli del mercato domestico (circa 36,5%).

L’emissione è stata condotta da Banca Aletti & C., BofAML, Goldman Sachs International, Mediobanca e Nomura in qualità di Joint Book Runner.

I fondi raccolti, che saranno destinati alla corrente gestione aziendale, contribuiranno a rafforzare la già eccellente posizione di liquidità del Gruppo e l’allungamento della scadenza del debito.

Il grande successo dell’emissione, che segna il ritorno del Banco Popolare sul mercato istituzionale, conferma l’attenzione e l’apprezzamento degli investitori istituzionali verso le azioni manageriali intraprese dal Banco Popolare.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet