Banco Popolare, chiusa in anticipo offerta diritti inoptati aumento


L’offerta dei diritti di opzione non esercitati dell’aumento di capitale di Banco Popolare si è chiusa in anticipo. L’esercizio dei diritti acquistati e la sottoscrizione delle relative azioni, si legge in un comunicato, dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il prossimo 29 aprile. L’aumento di capitale era stato sottoscritto per il 99,138% del totale offerto, per un controvalore di 1,485 miliardi di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet