Banca d’Italia: sì a fusione Banco Popolare e Bpm


Con riferimento al progetto di fusione tra Banco Popolare – Società Cooperativa e Banca Popolare di Milano S.c. a r.l., da attuarsi mediante costituzione di una nuova società bancaria in forma di società per azioni (“Nuova Capogruppo”), si rende noto che Banca d’Italia, considerato l’esito dell’istruttoria condotta dalla stessa e l’assenza di obiezioni da parte della Banca Centrale Europea, ha rilasciato l’autorizzazione alla fusione ai sensi dell’art. 57 del Testo Unico Bancario. A seguire anche la la Banca Centrale Europea ha rilasciato l’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria in capo alla Nuova Capogruppo. 

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet