Babbi dirigerà l’Agenzia nazionale del turismo


10 SET. 2012 – L’Enit, l’Agenzia nazionale del turismo, ha un nuovo direttore. Si tratta dui Andrea Babbi, attuale amministratore delegato di Apt Servizi Emilia Romagna. La nomina è stata decisa dal Consiglio di amministrazione dell’Ente del turismo italiano. Per diventare effettivo, l’incarico di Babbi deve attendere il termine di un iter che si concluderà tra circa un mese. Babbi succede a Paolo Rubini. Fino a quando la sua nomina non verrà formalizzata, le funzioni del direttore generale saranno svolte dal dirigente dell’Enit Marco Bruschini.CHI E’ ANDREA BABBIIl nuovo dg dell’Enit Andrea Babbi é nato a Ravenna cinquant’anni fa, è sposato e ha quattro figli. Dal 2006 è ad di Apt Servizi. Laureato in Economia e Commercio a Bologna col prof.Fabio Gobbo, ha iniziato la sua carriera professionale all’Ascom di Bologna al fianco di Giorgio Guazzaloca, per poi diventare direttore della Confcommercio Emilia-Romagna. E’ stato consigliere d’amministrazione dell’Università di Bologna e del Centro Agroalimentare di Bologna, dal 2000 è consigliere dell’Istituto nazionale distribuzione e servizi di Unioncamere, mentre nel 2007 è diventato consigliere e poi presidente del comitato locale Emilia-Romagna di Unicredit Group. E’ nel consiglio di amministrazione di Cariromagna-Banca Intesa San Paolo. Nel 2007 ha fondato, con il professor Fabio Gobbo, la rivista Economia dei Servizi del ‘Mulino’. Dal 2006 è Amministratore Delegato dell’Agenzia Regionale del Turismo dell’Emilia-Romagna, Apt Servizi, una srl con capitale misto pubblico-privato, costituita da Regione e Unioncamere, per rafforzare il legame tra l’imprenditoria privata turistica della regione, le Camere di Commercio e il sistema degli Enti Pubblici. Sotto la sua direzione sono arrivate numerose innovazioni nella gestione turistica regionale: dalla comunicazione al marketing fino al web, gestendo l’immagine turistica regionale e coordinando l’attività promocommerciale degli operatori privati di mare, terme, città d’arte e Appennino, e lanciando nuovi prodotti turistici, come quelli legati alla Terra dei Motori, alle produzioni tipiche regionali, ai Grandi Eventi della regione, dalla Notte Rosa ai Beach games, alla Notte Celeste, al Wine and Food Festival e ai progetti di marketing territoriale Motorvalley e Wellness Valley.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet