b0 8/5/2012 La Consob stringe su Unipol-FonSai


BOLOGNA 8 MAGGIO Le authority stringono i tempi sull’operazione Fonsai-Unipol mentre continua l’attesa del progetto alternativo di Sator e Palladio alla cui stesura i due fondi d’investimento sono ancora impegnati. L’Isvap, nei giorni scorsi, ha inviato alla Consob un primo parere sull’operazione nella quale si esprime un giudizio di congruità sull’idoneità del piano di salvataggio a riportare il margine di solvibilità prospettico della compagnia in zona di sicurezza (al 120% del livello minimo). Ed ora in tempi relativamente brevi la commissione guidata da Giuseppe Vegas dovrebbe essere nella condizione di pronunciarsi sulle richieste di esenzione dell’Opa presentate da Unipol e che rappresentano una condizione irrinunciabile perchè l’operazione vada avanti. Probabilmente farà conoscere il suo responso non in questa settimana ma piuttosto nella prossima, all’indomani del suo annuale incontro con il mercato (lunedì 14 maggio) e prima dell’assemblea di Premafin (il 17 maggio in prima convocazione ed il 21 in seconda) convocata per approvare l’aumento di capitale da 400 milioni riservato ad Unipol. Le esenzioni sono diverse e riguardano l’Opa su Premafin, quelle a cascata su Fonsai e Milano Assicurazioni e quella finale che scaturirebbe dalla fusione con il gruppo Unipol. Quello dell’Isvap è un primo parere (si presume positivo) ma non rappresenta l’autorizzazione vera e propria al progetto Premafin-Unipol il cui iter è ancora in corso e si concluderà nelle prossime settimane. L’Isvap, comunque, continua a insistere sul fattore tempo perchè il dissestato gruppo dei Ligresti venga rimesso in carreggiata al più presto possibile. Fra oggi e domani è prevista una riunione della commissione della Consob presieduta da Giuseppe Vegas. Non ci sarebbe all’ordine del giorno il dossier Unipol-Fonsai, sebbene il mercato sia in attesa della pronuncia dell’Autorità sull’esclusione dell’opa su Premafin e a cascata su Fonsai e Milano Assicurazioni in caso di integrazione tra la compagnia bolognese e le assicurazioni di casa Ligresti. L’atteso discorso del 14 maggio sull’operato della Consob nel 2011 lascia però ipotizzare a MF che una risposta al quesito di Unipol possa già arrivare in settimana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet