Azimut, sviluppa attività in Cina


Azimut è il primo asset manager italiano e dell’area euro ad aver ottenuto la licenza di Private fund manager (cioè società di gestione autorizzata) in Cina.
Attraverso la controllata Az Investment Management a Shanghai, ha ottenuto dalla Amac, la Asset management association of China (che rappresenta l’industria del risparmio gestito in Cina), la registrazione ad operare come private fund manager (Pfm). Un riconoscimento assegnato a un numero limitato di operatori internazionali. Ora Az Investment Management Shanghai potrà lanciare, gestire e proporre fondi di investimento onshore alla clientela istituzionale e e persone dal patrimonio elevato.
Azimut ha stabilito la propria presenza in Cina a fine 2010.
“Nessun gestore patrimoniale può considerarsi veramente globale senza contare di una presenza in Cina” ha spiegato Sergio Albarelli, Ceo del Gruppo.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet