Aveva rubato uno zainetto in spiaggia a Rimini. Si suicida in carcere


19 NOV 2009 – “Formalmente” era già libero, ma il provvedimento di scarcerazione non gli era mai stato comunicato. E così un 41enne condannato per il furto di uno zainetto in spiaggia aRimini (con varie aggravanti perché già più volte condannato) si è tolto la vita nel carcere di Palmi, in provincia di Reggio Calabria.E’ accaduto martedì ma si è saputo solo oggi: all’uomo erano stati comminati 4 anni e 5 mesi di pena per una serie di aggravanti fra cui la recidiva specifica, la dichiarazione di delinquente abituale e il fatto che si trovasse in Romagna in violazione delle misure di sorveglianza alle quali era sottoposto. Andati a vuoto i tentativi di ottenere gli arresti domiciliari in una comunità di recupero, disperato, si è tolto la vita in cella con il fornellino del gas.Ma il provvedimento di scarcerazione era già arrivato da più di 24 ore negli uffici del penitenziario, grazie alla richiesta dell’avvocato Martina Montanari che era stata accolta dalla Corte d’Appello di Bologna. Ora la famiglia del detenuto suicida chiede chiarezza e giustizia. E di sapere perché il provvedimento di scarcerazione non è stato notificato.RITA BERNARDINI: ACCANIMENTO FOLLE VERSO I PIU’ POVERI"Le leggi liberticide, le carceri illegali e l’accanimento folle verso i più poveri, i tossicodipendenti e gli immigrati, ci consegnano oggi la notizia di un altro corpo senza vita". E’ quanto afferma, in una dichiarazione, la deputata radicale-Pd Rita Bernardini, componente della Commissione Giustizia, in riferimento al suicidio nel carcere di Palmi. "E quello di un uomo di 41 anni – aggiunge la Bernardini – al quale una burocrazia malata non aveva riferito tempestivamente l’annuncio della scarcerazione decretata dal tribunale di sorveglianza. Rivolta non violenta: è questa la risposta che diamo con il nostro sciopero della fame, che ha gli obiettivi puntuali di una mozione parlamentare appena depositata e che stiamo sottoponendo alla firma di tutti i deputati".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet